CHIUDI
CHIUDI

14.12.2019

Un disegno sulla strada fa rallentare

Via degli Alpini a Praissola con la nuova segnaletica sull’asfalto
Via degli Alpini a Praissola con la nuova segnaletica sull’asfalto

Basta un disegno per ridurre la velocità e guadagnare parcheggi: l'hanno sperimentato a San Bonifacio dove, col rifacimento dei marciapiedi, è stata anche ripensata la segnaletica orizzontale. La zona dove l'effetto è più visibile è quella di Praissola dove la segnaletica orizzontale, cioè quella sull'asfalto. «Ha cambiato la percezione da parte degli utenti della strada», spiega Antonio Verona, assessore ai lavori pubblici, «facendo scattare in automatico una riduzione della velocità. Il restringimento della carreggiata e la creazione di nuovi attraversamenti pedonali ha permesso di guadagnare nuovi posti auto e anche passaggi pedonali riservati a lato strada che in futuro confido possano essere trasformati in marciapiedi». È uno degli interventi eseguiti per dare esecuzione alla prima parte del piano asfaltature ed è stato accompagnato dal «rifacimento dei marciapiedi con l’abbattimento delle barriere architettoniche attraverso la creazione di scivoli e dal posizionamento di nuova segnaletica verticale». Ne sono state interessate via Praissola e via Pirandello, ma anche in quartiere Salvo D’Acquisto, cioè lungo via degli Alpni, via Bassano del Grappa ed il lato Sud di via Fratelli Cervi è stato riordinato tutto con il rifacimento dell’asfalto, il posizionamento di nuova segnaletica, la creazione di un percorso pedonale. Non sono da meno le frazioni. «A Locara», continua l’assessore, «abbiamo approfittato dei lavori che doveva fare Acque veronesi per rifare i marciapiedi prima che si procedesse con la riasfaltatura dopo un intervento di estensione della rete acquedottistica e anche a Lobia abbiamo accompagnato il lavoro di rimozione di alcune piante malate con il rifacimento di un tratto di marciapiede». I lavori fin qui effettuati costituiscono la prima parte di una serie di interventi che interesseranno tutto il territorio comunale e che sono inseriti nel piano di manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi appaltato per 600 mila euro alla Bios asfalti di Brescia. «Riprenderemo ad aprile», conclude Verona, «e siccome di cose da fare ce ne sono davvero tante, prossimamente sarà indetta una gara specifica per rifacimento marciapiedi da 150 mila euro». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Paola Dalli Cani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1