CHIUDI
CHIUDI

07.02.2020

Termoculla donata a Pediatria Serve al trasporto dei neonati

Comfort a cinque stelle per i bebè che hanno necessità di essere trasportati dall'ospedale Fracastoro di San Bonifacio in altri ospedali. Da ieri l'Unità operativa complessa di pediatria e patologia neonatale ha infatti a disposizione una termoculla di ultima generazione. Si tratta, come ha sottolineato Mauro Cinquetti, direttore del Dipartimento materno-infantile dell'Ulss 9 Scaligera, della prima termoculla di questo genere che arriva in Veneto: è un presidio maneggevole, molto leggero, perché dotato di batterie di ultima generazione che pesano la metà di quelle normalmente in uso ed estremamente confortevole per il bambino grazie ad un sistema che annulla le vibrazioni. La termoculla è arrivata in dono grazie a un'iniziativa portata avanti dal Movimento per la vita - Centro aiuto vita di San Bonifacio e Cologna Veneta. Orietta Aldegheri (che guida il Cav sambonifacese) e Beppino Coldebella (alla testa di quello colognese) hanno infatti lavorato in tandem per organizzare un concerto col quale, l'estate scorsa, aprire la raccolta fondi per realizzare il progetto. In tanti hanno aderito ma a far la differenza è stato l'impegno di Simone Muzzolon, giovane imprenditore del settore metalmeccanico di Monteforte d'Alpone, Fondazione Cattolica ed il Gruppo italiano vini. «Sono venuto a conoscenza di questa necessità, mi sono detto che era una cosa da fare», ha detto Muzzolon. A far debuttare la termoculla sono stati i bambini del gruppo delle voci bianche del coro Novecento di San Bonifacio, gli stessi che hanno accompagnato col canto la partecipata cerimonia di consegna. All'insegna della gratitudine nei confronti delle due associazioni e di quanti hanno risposto calorosamente alla loro richiesta di aiuto sono stati gli interventi di Pietro Girardi, direttore generale dell'Ulss 9 Scaligera, Manuel Scalzotto, presidente della Provincia e sindaco di Cologna Veneta, e Giampaolo Provoli, sindaco di San Bonifacio e padrone di casa, delegato dalle 10 amministrazioni locali presenti a portare il saluto di tutti. Presente anche Stefano Valdegamberi. Aldegheri, per il Movimento per la vita-Centro aiuto vita ha voluto porre l'accento sui frutti concreti, in termini di bene comune, che la collaborazione tra il privato ed il pubblico ha fatto nascere. Grazie a questo dono le due associazioni che lavorano affinché anche nella situazione più difficile diventare mamma sia una gioia e non un problema insormontabile ribadiscono il loro sì alla vita correndo in aiuto dei più fragili tra i piccoli. •

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie