CHIUDI
CHIUDI

03.02.2020

Scoperti a lavorare
in nero o irregolari
in tre alberghi

La Guardia di finanza provinciale
La Guardia di finanza provinciale

La Guardia di finanza di Verona ha scoperto 129 lavoratori «irregolari» e 7 lavoratori «in nero». L’attività ispettiva è scatta nei confronti di due strutture alberghiere e una struttura alberghiera che fornisce anche servizio di ristorazione. Le strutture (tutte riconducibili al medesimo soggetto) sono nei comuni di Soave e San Bonifacio e sono dotate, complessivamente di circa 130 camere e di oltre 300 coperti per quanto riguarda la ristorazione. Il sistema illecito adottato prevedeva il ricorso alla manodopera di lavoratori formalmente forniti da cooperative con sede a Napoli.

 

In realtà i lavoratori avrebbero dovuto essere riconosciuti come dipendenti delle tre strutture. Dall’indagine è poi emerso che le cooperative non provvedevano, in tutto o in parte, agli adempimenti previsti in materia fiscale, previdenziale e assicurativa. Sette lavoratori sono risultati essere impiegati in assenza di qualsiasi tipo di contratto e di tutela assicurativa e quindi completamente in nero e sono stati individuati mentre erano intenti a svolgere le loro mansioni proprio al momento del controllo dei finanzieri. I 129 lavoratori irregolari sono stati, complessivamente, impiegati nel corso di un anno e mezzo con irregolarità stimate in 50mila euro.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie