CHIUDI
CHIUDI

05.06.2020

San Bonifacio
ha il nuovo patrono
Un video racconta

La presentazione del nuovo patrono (Dalli Cani)
La presentazione del nuovo patrono (Dalli Cani)

Quindici minuti per fare la conoscenza di San Bonifacio di Fulda, il «nuovo» patrono della cittadina, che si festeggia per la prima volta proprio oggi per far memoria del martirio del monaco benedettino ucciso a Dokkum (Paesi Bassi) il 5 giugno 754: sono quelli del video che il Comune, grazie alla collaborazione dell'Associazione ricercatori documenti storici, ha realizzato per raccontare ai sambonifacesi il Vescovo di Magonza.

 

L'idea (per alcuni una necessità) si spiega col fatto che l'individuazione di San Bonifacio di Fulda come patrono dell'intero territorio comunale è molto recente e per formalizzarla ci è voluto un iter durato quasi due anni: proprio in questo 5 giugno 2020 si sarebbe dovuta celebrare la prima festa patronale saltata però a causa delle misure di contenimento del Covid-19 e si è dunque pensato ad un video che possa aiutare i sambonifacesi a familiarizzare col loro patrono.

 

QUI IL VIDEO SU SAN BONIFACIO DI FULDA

 

 

Per anni, infatti, quando si pensava a San Bonifacio ci si riferiva a San Bonifacio di Tarso, soldato romano convertitosi, e solo accurate ricerche che per anni hanno impegnato l'Associazione ricercatori documenti storici hanno permesso di chiarire l'equivoco rinvenendo nella storia del nome della cittadina il legame diretto con l'evangelizzatore della Germania. San Bonifacio come toponimo deriverebbe infatti da un microscopico monastero che alcuni monaci in arrivo da Fulda attorno all'830 avevano costruito sulla collinetta che è l'odierna località Motta, nucleo primigenio e successivamente incastellato, del grosso centro dell'Est veronese.

 

Per raccontare tutta questa storia, e al tempo stesso valorizzare la splendida chiesetta che alla Motta è dedicata a Sant'Abbondio, è stato dunque realizzato questo video che è stato postato sul sito e sui canali social del Comune di San Bonifacio. A motivare l'avvio dell'iter per il riconoscimento di San Bonifacio di Fulda l'esigenza di individuare un'unica figura patronale in grado di legare tutto il territorio e tutte le parrocchie della cittadina.

 

Oggi dunque uffici pubblici chiusi e dal balcone del palazzo municipale sventola il grande striscione che ritrae, presentandolo ai cittadini, il loro patrono.

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie