CHIUDI
CHIUDI

17.08.2019

La pista sull’Alpone s’illumina con cinquanta nuovi lampioni

Rampe per la pista dell’Alpone e i nuovi punti che saranno illuminati
Rampe per la pista dell’Alpone e i nuovi punti che saranno illuminati

Cinquanta lampioni a led illumineranno circa un chilometro di pista sull’Alpone: a questo servono i pozzetti che nei giorni scorsi sono stati posizionati, a San Bonifacio, sull’argine sinistro a monte del ponte della Motta. «Il Genio civile ha da poco concluso i nuovi muretti in sinistra idraulica e il rivestimento, in mattoni faccia vista, lungo la sponda destra», premette Antonio Verona, assessore ai Lavori pubblici, «si sta lavorando ora per il ripristino del piano calpestabile dell’argine destro dal quale, per consentire l’esecuzione dei lavori del primo stralcio di adeguamento e sistemazione dell’argine fino alla Regionale 11, erano stati rimossi quattro punti luce. L’intenzione del Comune era ripristinarli estendendo l’illuminazione e così, grazie alla disponibilità del Genio civile, abbiamo raggiunto un accordo: la ditta Broetto, che stava lavorando, ha predisposto anche tombini e cavidotti per i nuovi punti luce». Saranno, in totale, una cinquantina e copriranno un tratto di 1210 metri, a monte del ponte, che diventerà una passeggiata illuminata a led. «Alla spesa di approntamento dei pozzetti dovranno essere aggiunti circa 70 mila euro per l’acquisto, la posa e il collegamento alla rete: sono tutte risorse che ricaveremo dall’avanzo di amministrazione o con i ribassi d’asta su altri interventi per potenziare la rete della pubblica illuminazione», spiega Verona. Stando alla sua tabella di marcia, la nuova passeggiata fluviale dovrebbe essere pronta entro la fine dell’anno e ancora una volta grazie ad un accordo col Genio civile sarà facilmente accessibile anche per i cittadini che vivono nei quartieri a monte della Motta. «Abbiamo chiesto e ottenuto, com’era già accaduto per la passerella pedonale a monte del ponte, il mantenimento delle due rampe di accesso all’argine, realizzate un anno fa per agevolare il movimento dei mezzi in occasione dei lavori. Le rampe», aggiunge Verona, «sono sia in zona quartiere Vajont che più a monte, ai piedi della torre dell’acquedotto». Nelle prossime settimane sarà completata la sistemazione dell’argine e si asfalterà tutto il tratto interessato dai lavori. •

Paola Dalli Cani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1