CHIUDI
CHIUDI

19.03.2019

Evade più volte dai domiciliari Torna in cella per dieci mesi

Altro arresto dei carabinieri
Altro arresto dei carabinieri

A H.L. i domiciliari andavano troppo stretti. Eppure doveva aspettare solo tre mesi per il «fine pena». Era stato condannato alcuni anni fa per un furto in abitazione. La sentenza era diventata definitiva e il giudice dell’esecuzione gli aveva concesso di trascorrere gli ultimi tre mesi di pena come detenuto a casa. Al trentasettenne, però, non è bastato. Entrava e usciva da casa, smanioso di riacquistare quella libertà persa mesi prima nonostante gli fosse stato vietato. Lo faceva, però, sotto gli occhi dei carabinieri di San Bonifacio. Che hanno trasmesso le segnalazioni alla procura. È partito così un procedimento penale a carico di H.L. con l’accusa di evasione. Il processo si è concluso pochi giorni fa con una nuova condanna per il trentasettenne a dieci mesi e 19 giorni di reclusione. Il suo destino, quindi, era segnato. Sabato pomeriggio, i militari dell’Arma si sono recati nella sua abitazione, hanno prelevato lo straniero e l’hanno riportato in carcere. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1