Quattro cerimonie per il 4 novembre

Il monumento ai Caduti di Soave
Il monumento ai Caduti di Soave
Il monumento ai Caduti di Soave
Il monumento ai Caduti di Soave

Saranno quattro, in altrettanti centri abitati, le cerimonie per celebrare il IV Novembre, a 103 anni dalla fine della Grande guerra, giorno della festa dell’Unità nazionale e Giornata delle forze armate e quest’anno anche centenario della tumulazione del Milite ignoto all’altare della Patria, a Roma. Le quattro cerimonie, tutte posticipate a domenica 7 novembre, sono state organizzate dal Comune di Soave e dal Comitato per la difesa della Costituzione repubblicana, per fare memoria degli 800 mila italiani caduti sul fronte orientale, tra il 1915 e il 1918. Nel capoluogo, domenica 7 novembre, il ritrovo è fissato alle 8.45, davanti al monumento per i caduti nella Campagna di Russia, o di Nikolajewka, dove si formerà il corteo che alle 9.30 raggiungerà la chiesa parrocchiale per assistere alla messa in suffragio dei caduti per la patria. Alle 10.45, davanti all’Isola della Memoria, in piazza Costituzione, ci sarà la cerimonia civile con l’alzabandiera, la deposizione della corona d’alloro, l’onore ai caduti e al Milite Ignoto e il discorso di commemorazione del sindaco Gaetano Tebaldi. Nella frazione di Castelletto, sempre domenica 7 novembre, alle 10, si assisterà alla messa festiva in chiesa e al termine, attorno alle 10.50, si terrà la cerimonia civile davanti al monumento ai caduti. Nella frazione di Costeggiola, domenica 7 novembre, la messa in suffragio dei caduti sarà officiata alle 11 in chiesa e poi, attorno alle 12, si potrà assistere alla cerimonia civile davanti al monumento. Infine, domenica 7 novembre, la messa di suffragio ai caduti di Castelcerino e Fittà sarà celebrata nella parrocchiale di Santa Maria Maddalena a Castelcerino, alle 9, e, alla fine del rito religioso, alle 10 si svolgerà la cerimonia al monumento, con la posa di una corona d’alloro ai caduti e al Milite ignoto. Le associazioni sociali, dei reduci e d’Arma, e i cittadini tutti sono invitati dal Comune a partecipare ed ad esporre la bandiera dalle abitazioni, sia domani che domenica 7 novembre.•. Z.M.