CHIUDI
CHIUDI

25.02.2020

Nuova strategia Via il dosso, arriva l’attraversamento

Per ridurre la velocità dei veicoli in transito da via Capitello a Gazzolo, un tratto di strada rettilineo dove auto e mezzi pesanti sfrecciano e non rispettano il limite dei 50 chilometri orari, l'amministrazione comunale ha deciso di cambiare strategia, con un occhio di riguardo al decoro urbano e alla sicurezza dei pedoni, che lì si recano in farmacia. Innanzitutto è stato tolto il dosso rallentatore esistente. Quindi è stato creato nei giorni scorsi un passaggio pedonale protetto e illuminato a terra con i cosiddetti occhi di gatto. Le strisce zebrate sono state inserite all'interno di un'aiuola spartitraffico che ha una doppia funzione: quella di rallentare la corsa dei mezzi in transito e proteggere i pedoni che attraversano la strada, dando un punto di sosta, nel passare da una corsia carrabile all'altra. L'aiuola spartitraffico inserita nella mezzeria della carreggiata, di fatto produce un leggero restringimento e una modesta deviazione di ambedue le corsie di marcia. Tanto basta, tuttavia, per costringere i conducenti a sollevare il piede dall'acceleratore. Il restringimento, che coincide con le strisce pedonali, è illuminato da due nuovi lampioni a luce led. Infine, al limitare nord di questo tratto di via Capitello, all'altezza e sul lato della farmacia comunale, lungo la banchina sono state realizzate alcune aiuole dove verrà posto del verde per migliorare il decoro della strada comunale nell'approssimarsi del centro abitato. Il costo complessivo dell'intervento viabilistico condotto nella frazione è di circa 10 mila euro. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie