CHIUDI
CHIUDI

07.11.2019

Muro di Berlino, tre giorni per ricordarsene

I volontari del servizio civile in biblioteca a Belfiore DIENNE FOTO
I volontari del servizio civile in biblioteca a Belfiore DIENNE FOTO

Il 9 novembre del 1989 cadeva il muro di Berlino, simbolo della guerra fredda. Un evento storico ed un anniversario, il 30°, che verrà ricordato dalla biblioteca comunale di Belfiore in tre appuntamenti. Si inizia oggi, alle 20.30, in auditorium comunale, con l’apertura della mostra di immagini e documenti «30 anni dalla caduta del muro di Berlino». Nella stessa sera verrà anche proiettato un documentario di History channel sulla divisione tra Berlino Est e Ovest, crollo del muro e di una ideologia, che aprì la strada alla riunificazione tedesca. L’esposizione è aperta da oggi, dalle 10 alle 12.30, dalle 15 alle 18 e dalle 20 alle 21.30; domani dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18 e sabato 9 dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17. Domani, alle 20.30, sempre in auditorium, proiezione gratuita del film «Goodbye, Lenin» di Wolfgang Becker. Sabato 9, gli alunni delle medie verranno accompagnati alla mostra. «Si tratta di un allestimento creato grazie all’impiego di due ragazzi di Belfiore che svolgono, per un anno, il servizio civile nella nostra biblioteca», spiega il presidente del Comitato di gestione, «e abbiamo in divenire altre proposte culturali». Come «Il circolo di Mecenate: cultura universitaria tascabile», ciclo di incontri di scienza, letteratura e filosofia dal 19 al 26 novembre all’auditorium, tra le 20.30 e le 21.30. «È una proposta rivolta agli studenti universitari del paese, che così hanno la possibilità di trovarsi, conoscersi e confrontarsi», dicono i due operatori del servizio civile, Isabella Ambrosini ed Alessandro Albertini, «in biblioteca abbiamo anche ricavato aule studio per studenti di medie, superiori e universitari e lanciato il servizio Biblionight, ogni primo martedì del mese, con apertura delle biblioteca tra le 20.30 e le 22.30, per dare possibilità a chi lavora e agli studenti di usufruire della biblioteca per ricerche e consultazioni». La sede, al primo piano del Palazzo delle Cultura, è aperta 12 ore settimanali, tutti i giorni, grazie ai dieci volontari, ma anche e soprattutto ai due giovani del servizio civile nazionale, di cui Santi è il tutor. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1