CHIUDI
CHIUDI

14.11.2019

Due magistrati e un avvocato in classe Parlano dei rischi di internet e social

Il magistrato Claudio Castelli
Il magistrato Claudio Castelli

Dalle aule di giustizia ai banchi di scuola: due magistrati ed un avvocato incontrano oltre quattrocento ragazzi della scuola media per far scoprire loro I pericoli della navigazione in rete. Sabato, il Centro convegni a Montecchia di Crosara, dalle 10, mette gli uni davanti agli altri Claudio Castelli (presidente della Corte d’appello di Brescia), Filippo Di Benedetto (sostituto procuratore della Procura generale di Firenze), l’avvocato Francesco Sardi De Letto e gli studenti delle scuole medie di Vestenanova, San Giovanni Ilarione, Montecchia di Crosara e Roncà. Reati telematici, bullismo e cyberbullismo, stalking, diffamazione saranno solo alcuni dei contenuti al centro dell’incontro pensato per far nascere nei ragazzi domande e per renderli maggiormente consapevoli dei rischi ma anche delle responsabilità a cui vanno incontro nell’infinito, attrattivo ma al tempo stesso insidioso mondo di internet, chat comprese. L’idea di proporre ai ragazzi un faccia a faccia con interlocutori di questo calibro (e anche ai genitori interessati perché l’incontro sarà ripreso e diventerà un dvd che potrà essere richiesto al numero 329.0979213), l’ha avuto la Onlus Solidarietà è..., associazione che da ormai un quarto di secolo organizza amichevoli di calcio con l’obiettivo di sostenere l’opera di suor Paola Pellanda, missionaria vicentina in Brasile. Raffaele Beltrame, patron dell’associazione di San Giovanni Ilarione, da qualche anno ha «convocato» al comunale anche la nazionale magistrati e proprio da qui è nata l’idea, messa a punto con i dirigenti scolastici dell’alta valle, di approfittare dell’occasione per offrire ai ragazzi una opportunità. È nata così l’iniziativa che ha trovato il sostegno pieno anche da parte delle amministrazioni comunali dei quattro paesi che fino a qualche mese fa, quando venne programmato l’incontro, erano legate dalla figura di un unico dirigente scolastico per i due istituti comprensivi. L’appuntamento con gli studenti, in programma dalle 10, sarà il primo di tre momenti perchè nel pomeriggio, alle 16.30 al comunale di San Giovanni Ilarione, grazie alla collaborazione dell’Associazione calcio, torna per il 25esimo anno la partita del cuore per suor Paola. In campo scenderà la nazionale magistrati capitanata da Piero Calabrò (e in cui giocheranno sia Castelli che Di Benedetto) chiamata a fronteggiare la squadra di Solidarietà è, composta dalle vecchie glorie del pallone (da Pasinato a Colombo, da Fortunato a Biasiolo passando per Capuzzo, Luppi, Reali, Trentini, Boninsegna), l’avvocato Sardi De Letto e sportivi locali. L’obiettivo è mettere insieme fondi per concludere i lavori della scuola dei ragazzi che suor Paola sta costruendo a Penedo, in affiancamento a quella che già da tempo ospita le ragazze. Dopo la partita, per chi entro oggi si iscrive chiamando il numero 045.7470003, la cena al ristorante Zoccante di Vestenanova: quota (anche in questo caso destinata alla solidarietà) 25 euro. •

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1