CHIUDI
CHIUDI

14.10.2019

«Pistola puntata alla tempia, ho finto un malore per salvarmi»

È ancora sconvolto Giancarlo Chiaralunzi, l'artista rapinato nella sua casa di Mezzane di Sotto da alcuni banditi armati di pistola.

«Ho finto un malore per salvarmi», racconta, «avevo l'arma puntata alla tempia». I ladri fuori avevano una donna a fare da palo, sono in corso indagini dei carabinieri.

 

Il servizio è di Lucio Salgaro 

Approfondimenti sul giornale in edicola martedì 15 ottobre

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1