CHIUDI
CHIUDI

19.11.2019

A Mezzane due fine settimana per la festa dell'olio

Torna, a Mezzane, la Festa dell’olio extravergine d’oliva, in due fine settimana: dal 22 al 24 novembre e il 30 novembre e primo 1 dicembre, organizzati dal Comune col patrocinio di Verona, Consorzio Bim, Aipo, Bw&G e Fidas locale.

Il territorio di Mezzane è inserito in una bella ed ancora intatta vallata rinomata per la presenza di eccellenti cantine che producono ottimi vini Valpolicella e Soave, ma vi si coltivano anche olivi che danno degli oli conosciuti ed apprezzati per il loro gusto e per le loro particolari qualità come quelli prodotti dai frantoi Corte Verzen, MR di Micheloni Roberto, San Cassiano, Sisure e l’Antico Frantoio Redoro.

Caratteristiche peculiari del prodotto che la 26esima Festa dell’ olio intende far conoscere ancor di più attraverso i suoi eventi e grazie agli stand dislocati a villa Maffei, sede del municipio. A fianco degli stand dei produttori, ce ne saranno anche altri di specialità gastronomiche ed oggetti artigianali del territorio. Nel corso della festa sarà in funzione anche l’enoteca, con vini locali e la cucina veronese. Il tutto al caldo, nella tensostruttura aperta al parco di villa Maffei.

Anche quest’anno la Festa dell’olio vuole essere ancora più attenta alle problematiche legate all’ecologia e quindi saranno usati piatti e stoviglie di melanina, con posate in acciaio per ridurre al minimo la produzione di rifiuti. La festa presenterà anche eventi musicali e spettacoli: il programma completo lo si può trovare su https://veronawinelove.com/festa- olio-valle-di- mezzane-verona-novembre-dicembre-2019/.

Anche la biblioteca comunale «Andrea Porta» parteciperà alla festa organizzando, nella Sala degli Affreschi di Villa Maffei, la mostra fotografica «Angoli di Lessinia», con le foto di Marco Malvezzi, fotografo professionista. Nella sala, la biblioteca allestirà uno spazio per i libri usati, per il teatro, per i bambini e un angolo social media, dedicato all’uso dei mezzi di comunicazione. La festa prenderà inizierà venerdì 22 alle ore 18.30 con un convegno dedicato alla coltura dell’ulivo, in questo momento di grandi cambiamenti climatici che si fanno sentire anche sul territorio di Mezzane.

 

Questo il programma del primo fine settimana.

Venerdì 22, alle 18.30, inaugurazione della festa con il saluto del sindaco Giovanni Carrarini e autorità. Seguirà il convegno «La coltura dell’olivo nei nostri territori di fronte ai cambiamenti climatici», con Enzo Gambin, direttore dell’Aipo, e Michele Marani, direttore di Codive (Condifesa Verona). Alle 19 apriranno le cucine. Dalle 22, musica e karaoke con Luka.

Sabato 23, nel primo pomeriggio, agli impianti sportivi, si terrà il «Sesto torneo dell’oliva»; gli stand della Festa apriranno alle 18, mentre alle 19 si potrà cominciare a cenare con i piatti tipici della cucina veronese. Alle 22, tributo agli U2 con Acrobat – The Fly.

Domenica 24, gli stand della Festa apriranno alle 10 mentre dalle 12 si potrà pranzare. Alle 16.30, lo spettacolo del Teatro Magico «Pianeta Bimbo chiama Terra». La serata musicale inizierà alle 21.30 con musiche degli anni 70-80-90.

Giuseppe Corrà
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1