CHIUDI
CHIUDI

18.11.2019

I disabili possono Volare con un’app

Decolla a Lavagno il progetto Vo.la.re - Volontariato, lavoro, responsabilità - di mobilità garantita che offre l’opportunità alle persone con disabilità di spostarsi in città e provincia. Apripista del servizio è stata l’associazione Le.Viss, una delle 13 associazioni partner del progetto. Attraverso le onlus, i cui referenti sono stati addestrati all’uso della piattaforma Ucarer (piattaforma di Pmg Italia per migliorare la mobilità), gli associati possono indicare la loro necessità e usufruire del trasporto gratis. Gestirà il servizio l’associazione Gruppo promozionale quartiere Trieste (045 533 879) che coordina volontari e mezzi per rispondere alle richieste ricevute. Attraverso un’app, le associazioni possono verificare lo stato di aggiornamento del servizio. All’avvio del progetto a Vago di Lavagno c’erano la presidente di Le.Viss., Graziella Bazzoni con parte del direttivo, l’assessore ai servizi sociali, Maria Antonia Prioli, e Paolo Faggian di Pmg Italia. Per l’occasione è stata utilizzata una delle due vetture di Pmg Italia, attivata attraverso la piattaforma Ucarer. La persona non autosufficiente che ha usufruito del servizio è stata trasportata sul mezzo attrezzato guidato da un volontario di Gruppo promozionale. «Un esempio concreto questo», sottolinea la dottoressa Bazzoni, «di sinergia sociale che, oltre al sostegno alle fragilità fisiche, psichiche o sociali, rappresenta un esempio di collaborazione virtuosa tra associazioni di volontariato impegnate negli ambiti più diversi». Le associazioni partner del progetto sono Amici senza barriere «Daniela Zamboni», Associazione sindrome di Down onlus, Ail Verona, Asla, L’acero di Daphne, Comunità Madonna di Lourdes, Piccola fraternità di Borgo Roma, Judo in armonia, Asd La grande sfida, Comune di Oppeano e Zevio e associazioni, la Le.Viss. (Leucemia Vissuta) e Woman triathlon Italia. •

G.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1