UNIONE DEI COMUNI

In sei mesi 2.500 veicoli controllati, 700 multe e 100 auto sequestrate da nove agenti

È il bilancio del primo semestre della polizia municipale a Belfiore, Caldiero, Colognola, Illasi e Mezzane. Gli agenti hanno controllato oltre 2.500 veicoli. Tra le violazioni più frequenti l’assicurazione falsa
La polizia locale dell’Unione dei Comuni opera nell’Est veronese a Belfiore, Caldiero, Cologna, Illasi e Mezzane
La polizia locale dell’Unione dei Comuni opera nell’Est veronese a Belfiore, Caldiero, Cologna, Illasi e Mezzane
La polizia locale dell’Unione dei Comuni opera nell’Est veronese a Belfiore, Caldiero, Cologna, Illasi e Mezzane
La polizia locale dell’Unione dei Comuni opera nell’Est veronese a Belfiore, Caldiero, Cologna, Illasi e Mezzane

Settecento multe elevate e cento auto e moto sequestrate nei primi sei mesi, da gennaio a giugno, dai nove agenti della Polizia locale dell'Unione di Comuni Verona Est. Un super lavoro, che non ha precedenti nei cinque Comuni dell'Unione: Belfiore, Caldiero, Colognola, Illasi e Mezzane.

 


L’ultima La più recente infrazione al codice della strada rilevata dai vigili dell'unione risale a martedì 28 giugno, quando durante un controllo dei veicoli in transito a Caldiero, è stato fermato un conducente di origine straniera, il quale ha mostrato una patente spagnola che non ha convinto subito gli agenti. Grazie alla collaborazione dell'ufficio falsi documentali del Comune di Verona, la patente è risultata essere falsa, ma era stata costruita quasi in modo perfetto. L'uomo pare non abbia mai conseguito una patente di guida in Italia, dove risiede (abita nell'Est veronese), eppure guidava regolarmente. Il conducente senza patente è stato denunciato all'autorità giudiziaria per documento falso esibito a un agente di pubblica sicurezza e uso di documento falso. Sarà processato per il doppio reato penale: corre il rischio di essere condannato alla reclusione da sei mesi a tre anni.

Un agente della Polizia locale in un posto di blocco
Un agente della Polizia locale in un posto di blocco

Verbali Sugli oltre 2.500 veicoli controllati nei primi sei mesi di quest'anno dalla polizia locale dell'unione, come si diceva, sono stati elevati 700 verbali per violazioni al codice della strada e sono stati sequestrati un centinaio di veicoli. Ottanta verbali sono stati elevati perchè i veicoli sono stati trovati senza assicurazione o con copertura assicurativa falsa e gli altri per altre violazioni, ad esempio perchè non avevano fatto la revisione. Una piaga che non si ferma quella delle false assicurazioni, semmai si allarga sempre di più tra i veicoli in circolazione nell'Est veronese. Si tratta in molti casi di assicurazioni stipulate online. Di questi mezzi posti sotto sequestro, il 90 per cento sono autovetture e il 10 per cento moto e furgoni. Tra i veicoli posti a fermo amministrativo dai vigili, c'è stato anche un motorino risultato rubato in città a Verona e rinvenuto in buono stato abbandonato a Colognola: dopo le opportune verifiche, è già stato restituito al proprietario.

 


Stranieri È aumentato quest'anno anche il controllo di persone straniere con permesso di soggiorno: 40 individui sono stati denunciati, o perchè non in regola e dunque stranieri irregolari, oppure italiani che hanno dato ospitalità senza le necessaria documentazione rilasciata dalla Questura. Una ventina gli incidenti stradali rilevati nei cinque paesi in sei mesi: in alcuni casi i sinistri hanno provocato feriti anche gravi. Infine gli agenti di polizia locale hanno condotto tra gennaio e giugno 200 controlli tra edilizi ed ambientali a seguito di segnalazioni fatte dai cittadini. Sono stati accertati 15 abusi edilizi ed una ventina di persone sono state denunciate per reati ambientali, tra cui l'abbandono ripetuto dell'immondizia sul territorio. Incivili beccati grazie alle registrazioni delle videocamere mobili e fisse.
 

 

Contributi Per agevolare il grande lavoro degli agenti, l'Unione di Comuni Verona Est ha ottenuto un primo contributo dalla Regione di 28mila euro per acquistare una nuova vettura di servizio, giunta in comando due mesi fa: si tratta di una Fiat Cross, un'auto della gamma sportiva. Ora gli agenti hanno a loro disposizione tre auto, due moto e l'ufficio mobile. Un secondo finanziamento di 100 mila euro, è stato concesso sempre dalla Regione al comando per l'acquisto e l'installazione di otto nuove telecamere Targa System, ossia in grado di leggere le targhe dei veicoli in transito: alcuni occhi elettronici sono già stati montati e altri verranno installati in tutti e cinque i Comuni, per aumentare il monitoraggio del territorio.

 


Risultati «Il controllo costante sta portando a risultati importanti, come si vede dai numeri di questi primi sei mesi», evidenzia il comandante della polizia dell'unione, Fabio Perella, «che si avvicinano ai numeri che abbiamo totalizzato negli ultimi due anni, durante la pandemia. Assicuriamo ai cittadini un costante impegno per garantire loro più sicurezza».
«Come amministratori siamo perfettamente consapevoli della necessità di assicurare un maggiore controllo del territorio per aumentare la sicurezza», commenta il sindaco di Belfiore, Alessio Albertini, responsabile della polizia locale dell'unione, «Questo è quanto stiamo facendo grazie al comandante Perella e ai suoi agenti, il cui operato continua ad essere del tutto encomiabile».
«Abbiamo concordato con la polizia locale anche servizi supplementari durante le manifestazioni pubbliche e controlli straordinari per il contrasto all'uso di alcool ed allo spaccio di stupefacenti», aggiunge Albertini, «con i progetti in corso, miglioreremo la qualità e l'efficacia del lavoro svolto dai vigili, sia grazie ad attrezzature e strumentazioni sempre aggiornate, sia grazie alla presenza degli agenti anche durante le ore serali».

Zeno Martini