CHIUDI
CHIUDI

18.05.2020 Tags: Soave

Il suo sanificatore all’ozono in prestito alla Croce Rossa

Mischi consegna il sanificatore
Mischi consegna il sanificatore

Ha prestato il suo generatore di ozono per sanificare gli abitacoli dei mezzi usati dal Comitato dell'Est veronese della Croce rossa. Altri potrebbero fare lo stesso, per dare una mano a volontari, sanitari e forze dell'ordine, per rendere gli ambienti di lavoro igienizzati e i veicoli privi di virus Covid 19. Infatti l'ozono è un gas naturale che ha la proprietà il rendere inattivo il Coronavirus. Manuel Mischi ha deciso due mesi fa di chiudere il suo salone a Soave, per l'emergenza sanitaria. «Lavorare nel nostro ambiente con guanti e mascherine era praticamente impossibile e quindi, ancor prima dell’uscita del decreto governativo, ho deciso di chiudere, nel rispetto mio, dei miei dipendenti e dei clienti che frequentano il mio negozio», racconta il parrucchiere. «Ma in salone avevo un macchinario per il trattamento dell'aria all’ozono, che uso solitamente per igienizzare i locali a fine giornata e guardandolo ho pensato che a me per un po' di tempo, non sarebbe più servito». «Avendo un forte potere igienizzante, sia batterico che virale, probabilmente sarebbe potuto essere d’aiuto a chi in questo momento sta lavorando per la nostra salute: subito ho pensato alla protezione civile e agli ambulatori medici e ho scritto un post sui miei canali social dove offrivo la possibilità di prestare il macchinario a titolo gratuito, a chiunque ne avesse avuto la necessità. Ho invitato così i nostri clienti ed amici che ci seguono sui social, a condividere e a diffondere il post”. «Da lì a poche ore si è messa in contatto con me una ragazza, la quale mi ha riferito che la Croce rossa dell'Est veronese, aveva la necessità di un sanificatore come il mio, per igienizzare le vetture mediche», dice sempre il parrucchiere. «Mi sono allora messo in contatto con un responsabile del comitato dell'Est veronese della Croce Rossa, che mi ha fatto capire la situazione: il generatore dell'ozono gli sarebbe tornato molto utile, perché quelli che hanno non sono sufficienti per il fabbisogno dei veicoli di cui dispongono» Di qui l’invito di Mischi ai colleghi, finché la loro attività è chiusa, di fare la stessa cosa. •

Zeno Martini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie