A San Mauro di Saline

Il ristoratore veronese: «Più di 200 posti chiusi fino... alla sepoltura di Conte»

La protesta virale
A sinistra, il cartello affisso dal ristoratore
A sinistra, il cartello affisso dal ristoratore

Una protesta choc, che sui social sta avendo decine di condivisioni, e che arriva da San Mauro di Saline, paese della Lessinia che fra l'altro in settembre era balzato alle cronache per il record assoluto di voti ottenuto da Luca Zaia alle regionali.

 

A promuoverla il titolare dello storico ristorante Bellavista, sulla via Cara, che unisce la zona Est di Verona alla montagna. «Caro Conte....questa è la mia situazione grazie alla tua intelligenza .....40 posti letto e 170 coperti ristorante chiusi a data da destinarsi», scrive in un post pubblico, quindi visibile anche al di fuori delle sue «amicizie», su Facebook

E fotografa uno dei cartelli affissi all'ingresso: «Chiuso da lunedì 26 ottobre fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte», incassando i like e le condivisioni di molti dei suoi contatti.

 

[[(article) Ristoratrice apre nel lockdown, 'Covid non spegne sogni']]