CHIUDI
CHIUDI

11.04.2020 Tags: San Bonifacio

Grazie ai volontari
della Croce rossa,
striscione in Comune

Lo striscione sul municipio di San Bonifacio (Diennefoto)
Lo striscione sul municipio di San Bonifacio (Diennefoto)

Migliaia di ore di servizio, una mobilitazione che da oltre un mese coinvolge decine e decine di volontari e un senso del dovere più forte della paura: ad essere protagonisti, questa volta sul grande striscione che veste l'ingresso del municipio di San Bonifacio, sono i volontari e le volontarie del Comitato locale Est veronese della Croce rossa italiana. «Anche noi abbiamo paura», si legge sullo striscione, «ma ci siamo».

 

Una presenza storica nel comprensorio dell'Est veronese, un punto di riferimento da sempre che anche nel frangente dell'emergenza sanitaria si è attivato in aiuto di migliaia di persone: questo è l'ordine di grandezza delle persone che per una ragione o per l'altra in questi ultimi tempi li hanno incontrati. Li hanno conosciuti in occasione di un trasporto sanitario, magari accontentandosi di scoprire sguardi dietro mascherine e visiere che li rendono irriconoscibili, altri hanno aperto loro la porta quando, abbracciati dalla loro divisa rossa, hanno consegnato a casa la spesa piuttosto che i farmaci. Li hanno visti collaborare con le istituzioni e le associazioni, magari misurando la temperatura fuori dal municipio o consegnando le colombe solidali con cui rendere più facile per chi li ha voluti sostenere altri progetti di importanti realtà sociali del territorio o, ancora, rispondendo "presenti!" alla richiesta di aiuto per portare avanti l'iniziativa del carrello solidale.

 

Sono solo alcune delle tante attività in cui queste persone hanno deciso di impegnarsi direttamente regalando agli altri ore del proprio tempo, energie, sorrisi, senza farsi fermare dalla paura, che paralizza tutti, di contagio. È stato così ieri, lo è oggi e lo sarà anche domani e dopo: in servizio sarà la Pasqua e la Pasquetta di molti di loro perché il bisogno, si sa, non conosce festività. Abbastanza, vien da dire, per capire la ragione di questo striscione voluto dal Comune, questo grazie su grande formato che è anche una espressione di orgoglio.

 

Se è vero che non tutti possono essere volontari è vero anche che tutti, però, possono essere preziosi ingranaggi della macchina dell'emergenza: basta anche un piccolo contributo per poter fare molto e la Croce rossa sambonifacese è impegnata su due fronti. Se per un verso servono risorse per rendere il più sicuro possibile il servizio dei volontari, che devono essere dotati di adeguati dispositivi di protezione, dall'altro c'è il bisogno di correre in aiuto delle famiglie che già ora affrontano con difficoltà la spesa per i generi alimentari di prima necessità.

 

Le coordinate del conto sul quale versare il proprio sostegno è IT 17 Q 02008 59760 000103015393 specificando nella causale se si tratta di aiuti finalizzati alle spese alimentari o alle attività istituzionali legate comunque all'emergenza Covid-19. 

Paola Dalli Cani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie