Cena di solidarietà con Il sorriso di Beatrice

L'associazione Il sorriso di Beatrice, impegnata ormai da cinque anni nel fornire sostegno psicologico, burocratico e anche assistenza materiale alle famiglie delle persone malate di cancro, organizza per sabato 7 marzo, alla baita alpina «Don Bepo» di via Nobile a Colognola ai Colli, una festa della donna tutta all'insegna della solidarietà.
Alle 20.30 è in programma infatti una cena accompagnata da musica dal vivo e che vedrà la partecipazione di vari artisti veronesi. Partecipare costerà 20 euro a persona, mentre la partecipazione è gratuita per i bambini fino ai 6 anni e costerà invece 10 euro per i minori dai sie ai 12 anni.
Il ricavato della serata sarà interamente devoluto alla onlus Il sorriso di Beatrice per finalità socio-sanitarie al servizio dei malati di tumore e dei loro famigliari.
«L'obiettivo di questa iniziativa è proprio quello di incrementare le risorse», spiega Rino Davoli, presidente dell'associazione nonché marito di Beatrice, la giovane mamma di Colognola ai Colli scomparsa a causa di un cancro, donna di cui l'associazone porta il nome, «risorse che ci permettono quotidianamente di aiutare le persone che soffrono di tumore e quanti, nell'ambito familiare, ne condividono la sofferenza e le problematiche, diffondendo, con forza d'animo, la speranza anche attraverso il sostegno alla ricerca e con l'informazione».
Per questioni organizzative, per aderire alla cena solidale è necessario prenotare entro questa sera telefonando al numero 347.870.8011 oppure al numero 333.635.7097. M.R.

Suggerimenti