CHIUDI
CHIUDI

02.12.2019

Nuove telecamere per vigilare sui parchi giochi

Più attenzione agli adolescenti ed investimenti per aumentare la sicurezza nelle aree verdi. Queste sono le coordinate tracciate e seguite dall’amministrazione comunale per l’assestamento di bilancio. Grazie a 113 mila euro di maggiori entrate, di cui 80 mila euro dovuti a maggiori permessi di costruire, il Consiglio comunale ha previsto di spendere 48.800 euro entro fine anno, per acquistare nuove telecamere e nuovo arredo urbano. «Le prossime videocamere andranno a sorvegliare le aree verdi pubbliche e i parcogiochi», ha riferito in assemblea civica il sindaco Marcello Lovato. «Abbiamo concentrato la nostra mission su politiche a favore della famiglia», ha aggiunto il vicesindaco Francesco Fasoli. «Andremo di conseguenza a collocare nuove giostrine al Parco degli Artisti e al parco del quartiere Gardenia. Stiamo studiando di mettere a dimora anche attrezzature adatte non solo al divertimento dei bambini, ma anche a quello dei preadolescenti e degli adolescenti del paese. Un gruppo di essi lo abbiamo coinvolto, proprio per capire le loro esigenze e preferenze», ha svelato Fasoli. Nella stessa seduta del Consiglio comunale, è stata posticipata al prossimo anno, il 2020, la costruzione della pista ciclopedonale tra il capoluogo e la zona industriale di Caldierino. Della cifra messa in bilancio per questa infrastruttura, pari 530 mila euro, rimangono da spendere l’anno prossimo 475 mila euro, mentre 55 mila euro sono già stati impegnati quest’anno. «Abbiamo già effettuato le indagini geologiche sul tracciato», ha detto il vicesindaco Fasoli. «Ora stiamo interagendo con Veneto Strade e con il consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, per completare lo studio preliminare, prima di stendere il progetto». La consigliere comunale di opposizione, Annalisa Bonomi che ha votato a favore della variazione al programma dei lavori pubblici, ha chiesto di rivedere anche la pubblica illuminazione lungo il tracciato della ciclopedonale. «Stiamo conducendo uno studio, proprio per questo», ha garantito Fasoli. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1