CHIUDI
CHIUDI

19.11.2019

Le Terme con le gialloblù dell’Hellas Verona Women

Giocatrici dell’Hellas Verona Women per il nuovo sponsor AMATO
Giocatrici dell’Hellas Verona Women per il nuovo sponsor AMATO

Le Terme di Giunone sono il nuovo partner dell’Hellas Verona Women, la squadra di calcio femminile di Verona che disputa il campionato di serie A ed ha conquistato già cinque scudetti, tre Coppe Italia e quattro Supercoppe. La scelta è stata fatta a settembre dal Cda uscente dell’azienda termale composto dal presidente Andrea Chiamenti e dai consiglieri Annalisa Levorato e Silvano Soriato. Alla presentazione ufficiale del nuovo sponsor, avvenuta il 15 novembre nella sede della società, allo stadium Agsm «Olivieri» di via Sogare, sono intervenuti l’allenatore dell'Hellas Women Emiliano Bonazzoli, ex attaccante dell’Hellas Verona nella stagione 2000/’01, con la capitana Rossella Sardu (centrocampista), Caterina Ambrosi (difensore) ed Anna Cavalca (difensore). «Abbiamo deciso di puntare sul calcio femminile perché è uno sport in crescita, seguito sempre con maggiore interesse», ha detto il presidente uscente delle Terme, Andrea Chiamenti, «e perché si tratta della squadra della nostra città: sta facendo molto bene in campionato. Ringrazio il presidente Maurizio Setti che ci ha accolto e il figlio Federico, junior sales e addetto all’area commerciale, che ci hanno coinvolti in questo progetto, dimostrando disponibilità». «Gli investimenti fatti dalla nostra azienda vanno tutti nella direzione di attrarre nuovi visitatori alle piscine», sottolinea Chiamenti, «ed infatti le presenze, estate dopo estate, sono in aumento. Siamo convinti che, grazie a questa sponsorizzazione, ci faremo conoscere ad un più vasto pubblico». Allo stadio di via Sogare, dove giocano le gialloblù, appare già lo striscione delle Terme di Giunone. Chiamenti ha invitato la squadra alle piscien, la prossima estate, a fine campionato: «Speriamo di poter festeggiare insieme», chiude Chiamenti che, con questa decisione, proietta le Terme nel mondo sportivo nazionale e lascia una grande eredità al prossimo Consiglio di amministrazione, a breve in nomina dal sindaco Marcello Lovato. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1