CHIUDI
CHIUDI

06.08.2020 Tags: Soave

Calcio, addio al Borgo Scaligero Ecco la squadra nuova di zecca

Il neo presidente dell’Asd Soave,  Filippo Berti
Il neo presidente dell’Asd Soave, Filippo Berti

Il mondo del calcio soavese volta pagina. Sta nascendo una nuova realtà per i colori biancorossi. Si chiama Asd Soave Calcio, che quest’anno, a settembre, partirà dalla terza categoria, avrà una formazione di Juniores provinciali e un settore giovanile. L’allenatore della prima squadra sarà Adriano Laperni, ha già assunto l’incarico di direttore sportivo Federico Boni ed il responsabile del settore giovanile sarà Michele Filippi. A guidare questa nuova società è il presidente del Calcio Caldiero Terme, l’imprenditore Filippo Berti, ma l’impegno è che prossimamente venga costituito un gruppo dirigente con un nuovo presidente, possibilmente soavese. La creazione dell’Asd Soave Calcio, che manterrà i colori storici soavesi, il bianco e il rosso, è una delle condizioni che ha fatto propendere l’amministrazione comunale a scegliere il Calcio Caldiero Terme per la gestione nelle prossime due stagioni dello stadio comunale di via San Matteo e del campo sportivo di viale della Vittoria. Dopo 16 anni di gestione degli impianti sportivi comunali infatti, il Borgo Scaligero calcio del presidente Franco Adami ha comunicato al Comune lo scorso gennaio, prima del lockdown, la decisione di chiudere la società sportiva a fine stagione e di essere impossibilitato nel proseguire a gestire i due campi sportivi comunali. A questo punto la Giunta comunale ha vagliato varie ipotesi, tra le opzioni che si sono presentate per subentrare al Borgo Scaligero. La decisione è di questi giorni. «Ciò che ci interessava era garantire una continuità all’attività del settore giovanile per i ragazzi del paese, con una scuola calcio ben strutturata», spiega il sindaco Gaetano Tebaldi, «e la creazione di una nuova realtà soavese, che si occupasse del settore calcio con dirigenti, preparatori ed allenatori di Soave». Si è trovato così l’accordo: «Abbiamo trovato comunanza di intenti e condivisione nelle scelte nel Calcio Caldiero Terme e nel suo presidente Filippo Berti», annuncia il sindaco, «società di successo e di grande esperienza: vanta una scuola calcio di primissimo livello e aveva già una collaborazione con il Borgo Scaligero e, quindi, conosceva già la realtà calcistica soavese». Si è dato così il via alla nuova realtà sportiva: «Una volta decisa la società ed accordatici per la gestione degli impianti», interviene il consigliere comunale delegato allo sport Angelo Dalli Cani, «abbiamo incontrato i genitori dei ragazzi del settore giovanile, comunicando il passaggio dal Borgo Scaligero al Calcio Caldiero per quest’anno sportivo, in attesa che venga organizzato l’Asd Soave Calcio». C’è accordo anche sull’aspetto economico: «Alla società del presidente Berti il Comune verserà un contributo annuo di 47 mila euro», dicono il sindaco e Dalli Cani, «la stessa cifra erogata al Borgo Scaligero, per sostenere i costi di gestione». E concludono: «Ringraziamo il presidente Adami e il Borgo Scaligero per la collaborazione durata 16 anni, nella gestione degli impianti sportivi e per la crescita del calcio soavese», concludono Tebaldi e Dalli Cani, «speriamo di arrivare alla meta con la costituzione dell’ Asd Soave Calcio». •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie