San Bonifacio

Bracconiere sorpreso a sparare in area vietata, in periodo vietato e senza licenza

Un cacciatore (foto d'archivio)
Un cacciatore (foto d'archivio)

Senza licenza, in una zona vietata e in un periodo vietato. Ciononostante, stava cacciando fagiani dall'auto con un fucile ad aria compressa: è stato scoperto e denunciato dalla polizia provinciale. 

Lui è un 52enne ed è stato fermato dalla polizia provinciale a San Bonifacio il primo maggio.

 

Si aggirava in macchina fra i filari delle vigne, all'interno di una zona di ripopolamento e cattura. Nel cortile di casa sua sono stati rinvenuti un fagiano già spiumato e altri resti di animali della stessa specie, tra cui due teste e diverse piume caudali.

Gli sono stati contestati i reati di caccia in periodo di divieto (la stagione si è chiusa il 31 gennaio), caccia in zona di ripopolamento e cattura, assenza di licenza e quindi, conseguentemente, “furto venatorio”; omissione delle cautele previste per il trasporto di un fucile ad aria compressa e, infine, caccia facendo uso di automezzo, pratica vietata dalla legge.

Suggerimenti