A Badia Calavena

C'è un "amico"
a quattro ruote
per la Monteverde

A Badia Calavena
L’amico a 4 ruote (video Dalli Cani)

Un "Amico a 4 ruote" per le persone con disabilità della cooperativa sociale Monteverde Onlus di Badia Calavena: è quello che è stato messo in moto la prima volta questa mattina a conclusione del progetto di fundraising promosso dalla cooperativa guidata dal presidente Giovanni Soriato. Il pulmino, che consentirà di trasportare fino a nove persone (sette delle quali con disabilità), sarà utilizzato per accompagnare nel tragitto casa-centro diurno-casa i sessanta utenti del Ceod.

 

Ogni anno, sulle strade di Caldiero, Colognola ai Colli, Illasi, Mezzane di Sotto, Lavagno, San Mauro di Saline, Tregnago, Badia Calavena, Selva di Progno, Velo Veronese, San Martino Buon Albergo, Soave, Monteforte d'Alpone, Arcole e Grezzana, i pulmini della Monteverde macinano oltre 160 mila chilometri per erogare i servizi in convenzione con l'Ulss 9 "Scaligera". Il centro diurno è solo uno degli ambiti di attività della cooperativa sociale che a Badia Calavena ha attivo anche un laboratorio del legno oltre a quelli di Tregnago per bomboniere ed oggetti regalo ed lavorazioni conto terzi.

 

La cooperativa sociale si occupa anche di servizi agli anziani, all'età adulta e alla coppia e, da tempo, anche di quelli rivolti ai minori come quelli orientati ai disturbi specifici dell'apprendimento. La festa di inaugurazione del pulmino, a cui si è giunti grazie a quanti hanno acquistato il calendario 2018 realizzato con un apposito progetto educativo proposto agli utenti e grazie al contributo di Mocel, Mep Pellegrini, Fondazione K, Vetrerie riunite, Borromini, Novaref, Cassa rurale di Vestenanova e Motomeccanica, sarà presto replicata anche se a porte chiuse perché è in arrivo un secondo mezzo che un anonimo benefattore ha deciso di regalare alla Monteverde Onlus.

P.D.C.

Suggerimenti