Assicurazione scaduta Ma almeno può pagare la sanzione a rate

Forse non tutti sanno che una multa si può pagare a rate, purché sussistano determinate condizioni legate e all’importo del verbale e al reddito del sanzionato. In tempi di magra causati dalla pandemia virale, sono in crescendo quanti giudicano spropositati gli importi delle sanzioni rispetto al drastico calo dei redditi determinato dal Covid. È andata un pochino meglio a un'automobilista di Zevio, B.L., fermato dalla polizia municipale con l'assicurazione dell’auto scaduta. Per i veicoli a motore il Codice della strada prevede l'obbligatorietà della copertura assicurativa verso terzi. Caso contrario la sanzione pecuniaria varia tra gli 849 ai 3.396 euro. Assieme alla multa è previsto il sequestro del veicolo. L’importo della sanzione può tuttavia essere ridotto del 50 per cento in due casi: se il premio viene pagato nei quindici giorni successivi alla scadenza stabilita, se entro trenta giorni dalla della violazione l'interessato provvede alla demolizione del veicolo. La multa, infine, può essere pagata al minimo previsto nell’arco dei 60 giorni successivi al verbale. In tal caso l’automobilista dovrà versare le spese di prelievo, trasporto e custodia del veicolo sottoposto a sequestro e mettersi in regola con il pagamento dell' assicurazione. Il comandante della polizia locale di Zevio, Vincenzo Esposito, premette che pure la rateizzazione delle multe è prevista dal Codice della strada, quando l'importo è salato e il sanzionato ha un reddito Isee entro 10.628,16 euro annui. Così B.L. pagherà la contravvenzione in 10 rate mensili: la prima di 571 euro, le restanti 9 di 169 euro ciascuna. Perché l'importo è salito a 2.002 euro? «Perché sforando il tempo utile la sanzione raddoppia ed è applicata la mora», spiega ancora il comandante. Il cittadino in condizioni disagiate può chiedere fino a 12 rate se il verbale non supera i 2000 euro e 24 rate se l'importo è tra 2mila e 5mila euro. Una cifra superiore è pagabile in 60 scadenze. L'importo minimo di ogni rata non dev'essere inferiore ai 100 euro, decorsa inutilmente la scadenza anche di una sola rata, il residuo ammontare va saldato in un'unica soluzione.

P.T.

La posta della Olga