Alla festa del turista gli amici ricordano Amos

Amos e gli Amici di Vespa sul litorale ligure delle Cinque Terre
Amos e gli Amici di Vespa sul litorale ligure delle Cinque Terre
Amos e gli Amici di Vespa sul litorale ligure delle Cinque Terre
Amos e gli Amici di Vespa sul litorale ligure delle Cinque Terre

La 42a festa del turista di Vestenanova riparte in modalità Covid-19 dimezzata a tre giorni dopo l’azzeramento dell’edizione 2020 e con il grande vuoto lasciato dall’amico Amos Dalla Verde tragicamente strappato alla vita a soli 35 anni. Lui c’era sempre e domenica ci sarà il 1° VespAmos in sua memoria, voluto dagli Amici di Vespa e dalla Pro loco di Vestenanova dopo quell’assurdo incidente frontale contro con il furgone del fratello, sulla provinciale 17 della Val d’Alpone meno di cinque mesi fa (sabato 6 marzo). Un dramma che nessuno potrà mai dimenticare. «L'importante è stare insieme e divertirsi», era solito dire Amos, sempre attivo quando c’era da fare, sia nei preparativi che nei chioschi. «Il desiderio di noi tutti era quello di istituire una ricorrenza annuale, un memoriale che gli rendesse omaggio e la festa del turista è la collocazione giusta per Amos»: è corale l’associazionismo in paese. «Sono passati mesi ma ancora oggi è un tuffo al cuore non vedere arrivare la sua vespa al ritrovo, come lo sarà ogni volta che passiamo in quel punto di strada maledetto». Domenica sarà il rombo dei motori delle mitiche Vespe a ricordare la vitalità di Amos, il vuoto lasciato fra i tantissimi amici e lo strazio della famiglia che ha dovuto trovare la forza di andare avanti senza di lui. «La sua passione per i motori andava oltre la Vespa, così abbiamo esteso l'invito alle due ruote in generale a questo primo Giro, ne seguiranno altri e Amos sarà sempre sulle due ruote con noi», assicurano gli amici. Domenica alle 13.30 in piazza Pieropan le iscrizioni e partenza alle 14.30 per i cinquanta chilometri in Lessinia orientale con rientro alle 17.30 per l’aperitivo in compagnia del dj Covak. Sabato alle 18 in sala civica apertura della mostra di pittura promossa dalla Cassa rurale di Vestenanova per il concorso con tema «Vestenanova – Verona, la scoperta del suo territorio». Nella stessa sala fino a lunedì ci saranno anche la mostra dell’artigianato e l’esposizione delle foto con gli scorci floreali partecipanti al concorso «Un fiore per il mio paese» indetto dall’amministrazione comunale di Vestenanova. Alle 21 di sabato in piazza Pieropan la proiezione del docufilm dell’istituto Dal Cero di San Bonifacio. Alle 21 di domenica Sugar experience Tribute band Zucchero, concerto con le migliori canzoni di Zucchero Fornaciari. Alle 18 nella sala civica Don Benetti si terranno le premiazioni dei due concorsi. Dalle 21 lunedì serata con Dj Belfo. «Sabato, domenica e lunedì niente bancarelle e ingresso contingentato in piazza Pieropan dove ci saranno tavoli distanziati, nel rispetto delle normative anti Covid, per le cene con menù differenziati nelle tre serate», anticipa il presidente della Pro loco Riccardo Zucchetti che insieme al suo direttivo ha lungamente valutato l’opportunità o meno di organizzare la festa. Ha vinto il desiderio di ripartire insieme e in sicurezza.•.

Mariella Gugole

Suggerimenti