Soave

All'Officina Odino il nuovo corso in agricoltura di precisione: ultime ore per iscriversi

La sala conferenze di Odino
La sala conferenze di Odino
La sala conferenze di Odino
La sala conferenze di Odino

Nel nuovo anno dell'officina di innovazione Odino, pensata appositamente per le aziende vitivinicole del territorio, tecnologia e viticoltura vanno a braccetto per dar vita a nuove figure specializzate in “Digital farming”, ossia agricoltura di precisione con sensoristica applicata, sistemi di automazione e software per la gestione dei big data, allo scopo di incentivare l’innovazione nel settore vitivinicolo locale e facilitare l’attuazione sul territorio di processi sostenibili, dal punto di vista sia economico che ambientale.

A fianco di big player del settore, l’Officina di innovazione di Soave è pronta ad accogliere personalità di spicco nel settore, durante un ciclo di incontri mirati ad approfondire le varie sfaccettature dell’agricoltura di precisione: docenti universitari che curano progetti sperimentali sul territorio, responsabili di aziende produttrici di strumentazioni e attrezzature e cantine del territorio che applicano questo metodo nelle proprie lavorazioni. Con il supporto di Confagricoltura di Verona e la Rete Innovativa regionale Innosap, sta per partire un percorso completamente dedicato ad imprese e professionisti in ambito vitivinicolo interessati a capire nel concreto concetti, strumentazioni e applicazioni di una delle principali tendenze del momento. Il corso prenderà avvio martedì 24 maggio e chiuderà a metà luglio. Il percorso si articolerà in sette appuntamenti, con una visita in azienda. La partecipazione è gratuita. Le iscrizioni vengono raccolte fino a sabato 21 maggio

Zeno Martini