CHIUDI
CHIUDI

03.06.2020 Tags: San Bonifacio

Accelera, sbanda e scivola per 100 metri, ferito

Ha perso il controllo della sua Honda 1.000 Cbf quando il motore rullava a 11.000 giri. È caduto, è scivolato con la moto per un centinaio di metri attraversando un incrocio, è stato toccato da un auto ed è finito contro un palo. L’esito? Sospetta frattura del bacino. Un vero e proprio miracolo ha salvato ieri verso le 18.30 all’incrocio di via Manzoni con via Trieste, un giovane albanese di 24 anni, residente a San Bonifacio. L’incidente ha avuto un certo eco in paese perchè è avvenuto sulle strade della movida del centro dell’est veronese proprio nell’ora di punta. Sul posto, è arrivata l’ambulanza di Verona emergenza che ha trasportato poi il giovane in ospedale. Gli accertamenti sono proseguiti per tutta la serata di ieri e solo oggi si potrà avere un quadro preciso delle condizioni di salute del giovane per il quale si sospetta per il momento la frattura del bacino. Oltre ai sanitari del 118, sul luogo dell’incidente si sono recati anche gli agenti della polizia locale di San Bonifacio, coordinati dal comandante Vincenzo Di Carlo. Sono stati loro a ricostruire una prima parziale dinamica dell’incidente. Una volta approdato in via Cavaliere di Vittorio Veneto a San Bonifacio in direzione del centro, il centauro ha perso il controllo della moto all’altezza del bar Keaton subito dopo aver dato una forte accelerata fino a toccare 11.000 giri con il motore. L’Honda mille è diventata una scheggia impazzita, ha fatto cadere il giovane centauro e ha continuato la sua corsa attraversando l’incrocio tra via Manzoni e via Trieste. Proprio in quel momento, transitava un auto, guidata da un residente di Ronco all’Adige che ha toccato la moto «impazzita», sfiorando anche il giovane albanese. La corsa di moto e centauro è finita contro un palo della segnaletica della strada. Quando i soccorritori sono arrivati, hanno trovato il giovane a terra con la testa appoggiata sul marciapiede e hanno subito pensato al peggio. Il ventiquattrenne, però, era cosciente e non avrebbe riportato alcun trauma cranico. La situazione è rimasta all’esame dei medici dell’ospedale fino a ieri sera. •

G.CH.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie