Alle medie

A Roncà i ragazzi
diventano cineasti
Prodotti 2 mini-film

Una scena da «Prime luci»
Una scena da «Prime luci»
#lanostravitavera

Martedì sera e domenica pomeriggio tutti al cinema: ma quello fatto a scuola. Ecco, in assoluta anteprima, i trailer di #lanostravitavera e La festa delle luci, i due mini-film completamente nati alla scuola media di Roncà.

I due film, realizzati rispettivamente dagli studenti della 3ªB e della 3ªA, saranno proiettati in prima assoluta stasera (martedì) alle 20.30 al teatro parrocchiale di Roncà e, in replica, domenica 11 giugno alle 17 al Centro convegni di Montecchia di Crosara. I due film sono la ventiquattresima e venticinquesima opera didattica collettiva di cui il professor Salvatore Aiello (prof di lettere col pallino del cinema) ha curato la regia: sono 13 anni che nelle scuole in cui insegna, ma non esclusivamente, propone i laboratori cinescolastici che sono l'occasione per offrire ai ragazzi percorsi formativi (ma anche di socializzazione) alternativi e suggestivi.

Aiello sta per concludere l'anno alla media di Montecchia ma coi ragazzi di Roncà, grazie alla collega Luisa Gromeneda, ha condotto negli ultimi mesi due distinti laboratori pomeridiani non curriculari. I temi su cui lavorare, costruendo tutto il film passo passo, li hanno indicati i 34 ragazzi protagonisti del laboratorio e dei due film: vita reale e vita virtuale per uno, inclusione ed esclusione per l'altro. I film sono stati girati tutti in paese e, come è stato per gli altri 11 film nati a scuola grazie ai ciak di Aiello, sono anche una cartolina filmica dei diversi paesi in cui sorgono le scuole frequentate dai ragazzi. Il laboratorio ha potuto contare su due partner d'eccezione: il parroco don Diego Zaupa che ha messo a disposizione i locali del centro parrocchiale per i mesi di lavoro che hanno portato ai film ed il sindaco Roberto Turri che ha voluto che il Comune sostenesse economicamente questa prima volta del cinema a scuola a Roncà. 

P.D.C.