CHIUDI
CHIUDI

22.08.2017

A Barbiana
nei luoghi
di don Milani

Giovedì 24 partirà, dalla Val d’Illasi, il tradizionale viaggio che porterà insegnanti, educatori, genitori e persone interessate ad approfondire la conoscenza della figura di don Lorenzo Milani, in visita alla scuola di Barbiana, nel Mugello, fulcro del suo pensiero e della sua azione pastorale ed educativa.

A guidare la comitiva, come avviene da anni, per volontà del Movimento Educatori Milaniani, sarà monsignor Luigi Adami, parroco di San Zeno di Colognola, paese dove un quadrisavolo del sacerdote toscano, nel Settecento pare avesse delle proprietà, e dove, a 50 anni dalla morte si riflette ancora e spesso sulla sua figura di religioso e di insegnante in un contesto formativo dove tutto diventava occasione di apprendimento. Tornare periodicamente nei luoghi in cui il prete visse ed è sepolto, «è sempre un’opportunità per capire la vicenda umana di un uomo che ha scelto di stare dalla parte degli ultimi, istituendo una scuola per dare loro la parola, con un assillo: scoprire e sconfiggere il germe dell’esclusione», spiegano gli organizzatori.

A differenza delle uscite precedenti a Barbiana, quest’anno, oltre alla visita alla scuola e alla tomba di don Milani, si potrà assistere, nel teatro comunale Giotto di Vicchio, allo spettacolo «I Care. Indifferenti mai», regia di Anna Maria Vezù, che racconta l’opera del priore di Barbiana, sulla base di una ricerca sugli scritti di don Milani e di testimonianze di chi l’ha conosciuto. Al termine, si potrà dialogare con gli ex allievi del sacerdote sul libro da loro scritto 50 anni fa con il maestro, «Lettera a una professoressa», e sulla visita in questi luoghi fatta di recente da papa Francesco che ha definito gli alunni del priore «testimoni della sua passione educativa, del suo intento di risvegliare nelle persone l’umano per aprirle al divino». Il pullman (costo circa 20 euro con pranzo al sacco) partirà alle 6 da San Zeno di Colognola. Info e iscrizioni, fino a esaurimento posti, allo 045.7650393. M.R.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1