L'iniziativa

Un tour tra le «teste di porton» di Verona, per scoprire gli angoli meno turistici della città

È la proposta dell’associazione culturale Guide Center Verona
Una chiave di Volta a palazzo Giusti
Una chiave di Volta a palazzo Giusti
Una chiave di Volta a palazzo Giusti
Una chiave di Volta a palazzo Giusti

Un tour tra le “teste di porton” della città. È la prossima proposta dell’associazione culturale Guide Center Verona, che ogni domenica pomeriggio, da settembre a giugno, apre l’iniziativa a tutti coloro che vogliono scoprire angoli meno “turistici” della città in compagnia di guide turistiche autorizzate.

A Verona ci sono molti portoni ad arco che immettono in palazzi, corti e cortili interni: la “chiave d’arco” o "chiave di volta” è spesso arricchita da immagini allegoriche o riferite al teatro greco o romano. Curioso è il nome veronese che viene dato a queste pietre: “teste da porton” il cui termine è stato poi usato per descrivere quelle persone che sono testone, “dure de comprendonio”.

L’appuntamento è per il 29 gennaio alle 14.30 in piazza Bra, accanto alla Granguardia, vicino al monumento degli alpini (costo: 13 euro per adulti, ragazzi 12-18 anni 7).

 

I prossimi appuntamenti

Il 5 febbraio a San Giorgio in Braida, il 12 febbraio “L’arte sacra a Verona, capitelli e lapidi”, il 19 febbraio “Basilica di Santa Anastasia” e il 16 febbraio “I segreti di Verona – Verona sotterranea”.

Per informazioni: telefono 045 595047, info@guideverona.com