In fiera

Taglio del nastro per Job&Orienta: una bussola per «apprendere in un mondo che cambia»

Il sindaco Tommasi all'inaugurazione: "Dovrebbe chiamasi Life&Orienta, tanto è infatti il peso del lavoro nelle nostre vite e ciò che facciamo è anche ciò che diventiamo"
Uno studente all'interno di uno stand del Salone
Uno studente all'interno di uno stand del Salone
Inaugurazione Job&Orienta (video Marchio

E' stato inaugurato oggi alla Fiera di Verona, e chiuderà i battenti a sabato 26 novembre Job & Orienta, lo storico Salone nazionale dell’orientamento. «A.A.A. Accogliere, accompagnare, apprendere in un mondo che cambia», questo il titolo, per il 2022, della manifestazione, giunta alla sua XXXI edizione. 

"Più che Job&Orienta dovrebbe chiamasi Life&Orienta, tanto è infatti il peso del lavoro nelle nostre vite e ciò che facciamo è anche ciò che diventiamo”, ha detto intervenendo all'inaugurazione il sindaco Damiano Tommasi. “Il nostro compito, a cominciare dalle istituzioni, è quello di dare ai ragazzi tutte le opportunità per cercare la loro strada e per essere driver della loro vita fin dall’inizio- ha detto il sindaco -. Sappiamo quanto sia complicato in questo momento dare corpo ai nostri sogni, ai nostri obiettivi e alle nostre aspirazioni, ma io voglio credere che ‘mille su mille’ ce la faranno, a trovare ciò che li appassiona e a realizzarsi nel lavoro e nella vita”.

 

Anche il ministro presente al Salone

Al Salone di Verona - informa un comunicato - parteciperanno il Ministro Giuseppe Valditara e il Sottosegretario Paola Frassinetti. Il Sottosegretario interverrà oggi all’inaugurazione di Job&Orienta e all’evento «Its Academy: le migliori professionalità offerte dalle imprese per sviluppare molteplici talenti», organizzato dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. Il Ministro Valditara sarà a Verona domani, venerdì 25 novembre, all’evento «Idee Tecnologie Sostenibilità. È tempo di ITS», organizzato da Rete ITS Italy e Regione del Veneto.

Sono 39 gli eventi in programma organizzati dal Ministero dell’Istruzione e del Merito all’interno del Salone. Dagli ITS Academy all’orientamento, passando per la didattica innovativa, la digitalizzazione, l’occupabilità, il MIM porterà a Verona temi vicini alle priorità del mondo scolastico. Uno spazio specifico sarà dedicato al Pnrr, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, alle sue novità e declinazioni specifiche per il settore dell’Istruzione. A Verona ci sarà poi modo di approfondire l’aggiornamento, in corso, del PNSD, il Piano Nazionale Scuola Digitale, attraverso incontri e momenti di confronto. Gli eventi organizzati dal Mim si svolgeranno sia nello spazio Arena, presso l’area istituzionale, che all’interno del programma ’Grandi eventì del Salone.

 

A lezione di privacy e social network

Un importante contributo arriverà anche dall’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto. Nell’Arena del Ministero si parlerà, poi, di argomenti di stretta attualità, come la tutela della privacy, in collaborazione con il Garante della privacy, e il corretto uso dei social network da parte dei più giovani. Attraverso la collaborazione con la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica, si approfondiranno la Costituzione e i temi legati alla Cittadinanza.