GRAZIE A TELECAMERE E PEDINAMENTI DELLA POLIZIA LOCALE

Spacciavano ai ragazzi: due pusher arrestati in piazza Pradaval

La polizia Locale ha arrestato due spacciatori di piazza Pradaval
La polizia Locale ha arrestato due spacciatori di piazza Pradaval
La polizia Locale ha arrestato due spacciatori di piazza Pradaval
La polizia Locale ha arrestato due spacciatori di piazza Pradaval

Le segnalazioni sono servite. E due spacciatori, dopo alcuni giorni di controlli in borghese da parte della polizia Locale sono finiti con le manette ai polsi. Sono due pusher di mezzo calibro, un italiano ed un marocchino con svariati precedenti penali. A casa di uno dei due è stato trovato anche un panetto di hashish da oltre un etto, a dimostrazione che l’uomo era in grado di movimentare parecchia merce ogni settimana. Gli acquirenti, come avevano testimoniato i frequentatori dei giardini di piazza Pradaval erano giovanissimi e tra loro anche alcune ragazzine. Ieri mattina i due sono comparsi davanti al giudice: arresti convalidati e obbligo di firma al comando solo per il cittadino maghrebino visti i precedenti specifici.

Le segnalazioni di residenti e commercianti della zona di Pradaval, hanno portato gli agenti della polizia locale in forza al reparto territoriale e al Nucleo di polizia giudiziaria all'arresto di due persone, un veronese 51enne e un cittadino magrebino 27enne, già noto alle forze dell'ordine, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Le attività di osservazione degli agenti erano scattate nei giorni scorsi, con personale in borghese e l'utilizzo delle telecamere di videosorveglianza che permettevano di verificare la vendita di dosi a vari soggetti, che avveniva anche a ridosso di numerosi turisti.

Leggi anche
Si azzuffano in piazza Pradaval e poi si scagliano contro i carabinieri

I servizi disposti dal comando hanno portato al fermo in zona Boschetto degli arrestati trovati in possesso di oltre un etto di hashish e alcuni grammi di cocaina, oltre un migliaio di euro, probabile provento dell'attività di spaccio e di un bilancino di precisione rinvenuto a seguito di perquisizione domiciliare del cittadino marocchino. I due sono stati messi a disposizione del pubblico ministero di turno per la direttissima. E ieri mattina il giudice ha convalidato gli arresti.

Nell'ultima settimana in piazza Pradaval sono state identificate 98 persone e sono stati emessi 14 ordini di allontanamento e redatti 10 verbali per violazione delle norme al regolamento di polizia urbana. Perché oltre ai servizi in borghese sono stati predisposti servizi in divisa, così come aveva disposto il prefetto Donato Cafagna. Infatti dopo le segnalazioni dei cittadini che avevano anche specificato che in piazza c’erano state alcune liti molto ravvicinate nel tempo che avevano visto l’intervento delle pattuglie della polizia di Stato, erano stati potenziati i controlli ed i presidi.

Soddisfazione da parte dei commercianti e dei residenti della zona alla notizia degli arresti. «Magari questi tra due giorni sono già liberi e ce li ritroviamo ancora qui a spacciare, ma magari, sentendo il fiato sul collo si spostano da un’altra parte», dice un commerciante, «questa piazza è il biglietto d’ingresso alla Bra, tenerla pulita e libera da personaggi poco raccomandabili è un bene per tutti». «Li hanno arrestati?», dice un residente, «non saranno gli unici, ma continuando a fare controlli e presidiando la piazza grazie alle forze dell’ordine e alla polizia Locale, possiamo riappropriarci della nostra bella zona verde. Dalla finestra di casa mia, se mi mettessi a fotografare, assisterei a decine di cessioni al giorno. Noi spesso facciamo finta di non vedere per paura di ritorsioni perchè se poi hanno anche alzato il gomito rischi di prenderti una bottigliata in testa. Meno male che adesso due sono stati arrestati». Da sempre piazza Pradaval richiama sbandati di ogni tipo, anche se rispetto al passato la situazione negli anni è decisamente migliorata.

Leggi anche
Piazza Pradaval, liti e spaccio: il prefetto potenzia i controlli

 

Alessandra Vaccari