Elezioni amministrative

Verona, sfida al ballottaggio fra Tommasi (40%) e Sboarina (33%), Tosi al 24%. I dati finali

Damiano Tommasi e Federico Sboarina
Damiano Tommasi e Federico Sboarina
Damiano Tommasi e Federico Sboarina
Damiano Tommasi e Federico Sboarina

Si è concluso nella notte lo spoglio dei voti per elezioni amministrative che decidono il prossimo sindaco di Verona, sei i candidati a Palazzo Barbieri: il sindaco uscente Federico Sboarina raccoglie più di 35mila voti, segnando il 32.69% (265 seggi scrutinati su 265) e va al ballottaggio con Damiano Tommasi che sfiora il 40 per cento (39.79%) con oltre 43mila voti.

Sul terzo gradino del podio l'ex sindaco  Flavio Tosi con il 23.88% mentre  Alberto Zelger racimola poco più di 2.800 voti arrivando al 2.64% mentre le due donne in corsa, Anna Sautto e Paola Barollo, non arrivano all'1%.

 

QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE

 

 

AGGIORNAMENTI:

14 GIUGNO ORE 7.30: scrutinate tutte le 265 sezioni. Tommasi e Sboarina al ballottaggio. Benini e Ferrari i consiglieri più votati. Per la conta dei voti di lista manca ancora una sezione, ma il risultato non cambia

 

ORE 1.10: fermi a 263 sezioni scrutinate su 265, il risultato si conferma quello che già a inizio scrutinio si era delineato con Tommasi intorno al 40 per cento seguito a circa sette punti di distanza dal sindaco uscente Sboarina che vanno al ballottaggio. La lista più votata resta quella di Damiano Tommasi con oltre il 16% seguita da Pd (13%) e Fratelli d'Italia (11.8%). Supera il 10 per cento quella di Tosi Sindaco e dietro, con il 7.27% arriva quella di Sboarina Sindaco. Fanalino di coda Movimento difesa sociale con circa lo 0.17%.

 

Di seguito la percentuale per lista su 264 sezioni scrutinate su 265:

CANDIDATO                                       LISTA   % 

 ZELGER

LIBERTA' NELLE SCELTE SENZA DISCRIMINAZIONI 1.43
  IL POPOLO DELLA FAMIGLIA 0.22
  VERONA PER LA LIBERTÀ 0.97
SAUTTO 3V VERITÀ LIBERTÀ 0.59
TOMMASI PARTITO DEMOCRATICO 13.07
  DAMIANO TOMMASI SINDACO 15.96
  AZIONE CON CALENDA +EUROPA 1.05
  TRAGUARDI 5.54
  IN COMUNE PER VERONA SINISTRA CIVICA ECOLOGISTA 2.54
  EUROPA VERDE-DEMOS DEMOCRAZIA SOLIDALE-VOLT 1.26
SBOARINA VERONA AUTONOMIA-NOI CON L'ITALIA 1.10
  FRATELLI D'ITALIA 11.94
  LEGA SALVINI 6.60
  SBOARINA SINDACO 7.32
  VERONA DOMANI-CORAGGIO ITALIA 5.24
  VERONA AL CENTRO 1.24
TOSI PENSIONATI VENETI 0.24
  FARE! CON FLAVIO TOSI 4.42
  LISTA TOSI 10.60
  VENETO AUTONOMO TOSI C'È 0.80
  CSU TOSI SINDACO 0.23
  AMA VERONA 1.91
  FORZA ITALIA 4.34
  MICHELE CROCE PRIMA VERONA 0.80
  MOVIMENTO DIFESA SOCIALE 0.17
BAROLLO COSTITUZIONE LIBERO PENSIERO 0.40

ORE 23: con venti seggi ancora da scrutinare, il risultato è ormai assestato: Tommasi sfiora il 40%, Sboarina il 33 e Tosi il 24. Fra i candidati, sfondano il muro delle mille preferenze Federico Benini del Pd e Tommaso Ferrari di Traguardi. Nella lista di Tommasi, la più votata, a guadagnare più preferenze sono Veronica Atitsogbe e Jacopo Buffolo, circa 250. Marco Padovani e Daniele Polato i più votati di Fratelli d'Italia, Luigi Pisa e Antonio Lella sfondano quota 500 nella Lista Tosi, attorno a quota mille anche Michele Bertucco di Sinistra in comune.

 

ORE 20.50: mancano poco più di 50 sezioni da scrutinare e si conferma le proporzioni tra i candidati con Tommasi intorno al 40% e Sboarina poco più di 32%, quindi ormai certo ballottaggio tra i due. Il terzo contendente, l'ex sindaco Flavio Tosi si attesta dieci punti sotto Sboarina. Zelger sembra restare sotto la soglia del 3% mentre né Sautto né Barollo toccano l'1 per cento.

 

ORE 19.34: Damiano Tommasi Sindaco resta ancora al comando della classifica delle liste più votate con 16.06% seguita dal Partito Democratico che segna il 13.35%. Sul podio Fratelli d'Italia con l'11.92% seguita dalla lista Tosi Sindaco  al 10.34% e Sboarina sindaco 7.21%. Al sesto e al settimo posto a meno di  un punto percentuale di distacco ci sono la Lega (6.36%) e Traguardi (6.36%).

ORE 18.15: scrutinata metà delle sezioni si consolida la posizione di Tommasi sul 40% contro il 32% di Sboarina. Tosi lontano una decina di punti percentuali (23%) mentre Zelger recupera poco più del 2.5%. Restano sotto l'1% Sautto e Barollo. In tema di preferenze in testa troviamo Federico Benini (Pd) con 241 voti, seguito da  Tommaso Ferrari di Traguardi  con 233 voti e Bertucco (In Comune per Verona, Sinistra civica ecologista) con 223 voti.

ORE 18: a circa un terzo delle sezioni scrutinate, le proporzioni restano invariate con Tommasi quasi al 40% seguito da Sboarina  al 32 circa . Lontano una decina di punti percentuali Tosi.

ORE 17.30:  sulla base di 25 sezioni rilevate, la lista più votata è quella di Damiano Tommasi Sindaco con il 16.22% che supera di poco quella del Pd al 14.19% seguita da Fratelli d'Italia all'11.03%. La lista Tosi si ferma al quarto posto al 9.93% seguita da quella del sindaco uscente  al 7.27% mentre la Lega si ritrova al sesto posto al 7%. Tra le preferenze spicca Carlo Beghini del Pd (29 voti) seguito da Lella  con 28 voti (Lista Tosi Sindaco) e Salvatore Papadia  con 27 voti (Forza Italia).  

ORE 17:  con il  20% delle sezioni scrutinate (55 su 265), sembra delinearsi il ballottaggio tra Tommasi  (39.73%) e Sboarina (32.99%). Tosi si ferma al 23.50% seguito da Zelger al 2.68%. Ancora sotto l'1% Sautto e Barollo

ORE 16.30: a 21 sezioni scrutinate, Tommasi ancora in testa con 39.64% seguito da Sboarina con il 32.10% e Tosi con il 24.28%. Sfiora il 3 per cento (2.95) Zelger mentre sono sotto l'1% Barollo e Sautto.

ORE 16:  Damiano Tommasi si conferma in testa negli scrutini del primo turno per le elezioni comunali di Verona, in 10 sezioni su 265, con 1.179 voti pari al 37,87%. Al secondo posto figura il sindaco uscente Federico Sboarina, con 1.046 voti e il 33,6%; terzo l’ex sindaco Flavio Tosi, con 739 voti pari al 23,74%.

ORE 15: in base alle proiezioni del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle comunali di Verona il candidato Damiano Tommasi (centro sinistra) raggiunge il 40,9% seguito da Federico Sboarina (centro-destra) al 28,4%, poi c’è Flavio Tosi al 25,8% infine si piazza Alberto Zelger al 3,6%. La copertura del campione è al 5%. Mentre le proiezioni Swg per La7, sempre su uno spoglio del 5%, vedono Tommasi al 41,5%, Sboarina al 30,5% e Tosi al 23,9%.

Per vincere al primo turno occorre raccogliere il 50% +1 dei voti degli elettori, altrimenti i due candidati con più voti andranno al ballottaggio il 26 giugno. A Verona ha votato il 55% circa degli aventi diritto.

Nel corso dello scrutinio vengono anche conteggiate le preferenze ai singoli candidati al consiglio comunale e decisa la composizione dei «parlamentini» delle otto circoscrizioni.

Spoglio amministrative a Verona (Marchiori)