VERONA CITTÀ D'ARTE NON DELUDE

Non tramonta il fascino di Giulietta: centro preso d'assalto e folla nelle vie dello shopping

Domani, prima domenica autunnale con i Musei Civici low cost, si attende il bis
La folla in via Cappello
La folla in via Cappello
Folla in via Cappello

Cominciano, insieme all'autunno, i primi weekend di «assalto» al centro. Con Verona che, come tipico delle città d'arte quando il clima si fa troppo fresco per frequentare ancora le spiagge, attira visitatori da ogni dove.

Complice anche il sabato di sole, già dal mattino le vie del centro hanno iniziato ad animarsi di veronesi e turisti a passeggio, molti dei quali non si sono persi una visita ai principali monumenti. Pressoché esauriti già dal primo pomeriggio i parcheggi Arena, Isolo, Ex gasometro. Scene che anticipano quelle tipiche delle settimane precedenti le festività, quando la città tradizionalmente ospita i mercatini di Natale (quest'anno al momento ancora a rischio a causa del caro energia).

Rallentato anche il «traffico» pedonale in via Cappello, con le ormai classiche code per entrare a visitare la Casa di Giulietta. Ed è solo l'inizio: domani, prima domenica autunnale con i Musei Civici low cost, si attende il bis.

Leggi anche
Caro bollette, a Verona a rischio i mercatini di Natale