Il set e le spettacolari scenografie

Musical su Romeo e Giulietta, curiosi sul set a caccia di star: «E se arrivasse Morgan Freeman?»

Figuranti e comparse sfilano in costume da villa Verità Poeta a Castelvecchio. E i veronesi cercano di incrociare un divo
Il villaggio allestito per il set in riva all'Adige
Il villaggio allestito per il set in riva all'Adige
Il set in zona Castelvecchio

Uno spettacolo nello spettacolo, perchè se non bastava veder passare uomini e donne in abiti medioevali, ammirare villaggi costruiti in riva all’Adige, anche le scene di fuoco, con torce ad illuminare il ponte di Castelvecchio hanno ulteriormente acceso la curiosità verso questo film che si sta girando in zona Castelvecchio e che indiscrezioni vorrebbero con la partecipazione del premio Oscar Morgan Freeman.

Leggi anche
Ciak, si gira il musical su Giulietta e Romeo: i divieti di sosta e di transito in centro

Come già annunciato nei giorni scorsi si tratterebbe di un musical, ma ambientato nel Trecento che ha come protagonista la storia di Giulietta e Romeo. Comparse e figuranti hanno il loro quartiere generale a Palazzo Verità Poeta, a pochi metri dal Castelvecchio. Un meraviglioso edificio storico spesso destinato ad eventi. L’organizzazione ha affittato tutto il primo piano dove attori e figuranti si possono cambiare, stare al caldo, consumare i pasti realizzati da un catering, per poi tornare sul set.

Il cast

Il regista del colossal è Timothy Scott Bogart, lo scenografo è Dante Ferretti e la produzione è della Iervolino and lady Bacardi Entertaiment. Ferretti a settembre era stato a fare sopralluoghi anche in Arena, per le scene destinate ad essere girate in anfiteatro.

Con la Iervolino Bacardi, peraltro Freeman ha lavorato nella nuova produzione «Muti», il film, diretto da George Gallo, Francesco Cinquemani e Luca Giliberto, che porterà alla società ricavi minimi garantiti pari a 12,1 milioni di euro. La società specializzata nella produzione di contenuti cinematografici, televisivi, web series e short content, quotata sul mercato AIM Italia, prima denominata Iervolino, ha sottoscritto accordi con WWPS per la distribuzione a livello globale (ad esclusione dell’Italia, e di Stati Uniti e Canada, dove la distribuzione sarà gestita da RedBox Entertainment). Quindi facile pensare che le indiscrezioni che vogliono Freeman in questa produzione corrispondano al vero.

Altre città che verranno coinvolte sono Pavia e Parma, per scene in castelli. Gli allestimenti floreali sono stati realizzati dal fiorista di piazza Pradaval, La vie en rose e durante le riprese con fuoco o in acqua i vigili del fuoco sono sempre stati pronti ad intervenire. Per i curiosi, c’è tempo fino a domani per cercare di avere qualche notizia in più. Poi forse altri ciak a metà dicembre.

Leggi anche
Si gira il musical su Romeo e Giulietta: in Arena sopralluogo dello scenografo da Oscar

Alessandra Vaccari