il governatore ospite di confindustria

Intel a Vigasio, Zaia: «Speriamo di concretizzare, è il più grande progetto di capitali esteri in Italia»

Progetto da 4 miliardi di euro della multinazionale del chip, che ha individuato nel Veronese l’area per questo insediamento. Il presidente del Veneto: «Provincia strepitosa, sia di risorse umane sia di imprese»
Il governatore Luca Zaia all'assemblea di Confindustria Verona
Il governatore Luca Zaia all'assemblea di Confindustria Verona
Il governatore Luca Zaia all'assemblea di Confindustria Verona
Il governatore Luca Zaia all'assemblea di Confindustria Verona

«Credo che la politica dia risposte ogni giorno, almeno da parte mia. Prova ne sia che siano qui a pensare e sperare che ci concretizzi proprio nel veronese il più grande progetto Intel». Lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia, a margine dell’assemblea di Confindustria Verona, facendo riferimento a un progetto da 4 miliardi di euro della multinazionale del chip, che ha individuato a Vigasio ( Verona) l’area per questo insediamento.

«Si tratta - ha aggiunto Zaia - del più grande progetto di capitali che arrivano dall’estero realizzato non solo sul territorio, ma in Italia. Siamo davanti a una provincia strepitosa, sia territoriale, sia di risorse umane e di imprese».

Zaia: «Ci lavoriamo da più di un anno, siamo in una fase cruciale»

«Io posso dire - ha proseguito Zaia - che esiste una candidatura del Veneto, immagino che sia stata scelta prioritariamente la nostra, lo ha detto Intel da Davos. Posso garantire che ci stiamo lavorando da più di un anno, ma nessuno se n’era accorto. Abbiamo fatto carotaggi, abbiamo fatto di tutto in quei terreni, e questa operazione siamo riusciti a gestirla per bene, come per le Olimpiadi. Oggi siamo in una fase cruciale; io ho seguito la fase in cui era interessato il Governo Draghi, oggi il nuovo Governo è sul pezzo, dobbiamo però chiudere velocemente. Una volta deciso il sito, e spero sia Verona, si vada quantomeno alla firma di un ’agreement’».

Leggi anche
Luca Zaia: «Intel a Verona, super progetto. Resto in Veneto anche per questo»

Per il territorio 3.500 occupati

Secondo quanto riferito da Zaia «si tratta di un intervento che vale nel complesso una decina di miliardi di euro, con almeno 3.500 occupati da subito. M c’è un aspetto innovativo: diciamo a Intel che non abbiamo solo la disponibilità dell’area ma crediamo che lì attorno possiamo dare spazio a tutte quelle startup innovative del mondo digitale, per creare una ’Silicon Valley’ non solo italiana ma quantomeno europea. Se si insedierà Intel avremo i riflettori del mondo puntati. I compiti per casa sono molti, a livello nazionale e regionale, e noi siamo pronti», ha concluso

Leggi anche
Intel a Vigasio, l'accordo attende il nuovo governo

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati