Fino al 19 agosto

In arrivo temporali sul Veronese, la Regione emana l'allerta arancione: «Evitare escursioni»

Mentre sul Veneto Orientale, e in particolare sulle coste, è bollino rosso per il caldo, scatta all'allerta arancione nel Veneto Occidentale, e quindi nel Veronese, per i temporali.

 

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile regionale, in base alle previsioni meteo, ha emesso infatti un avviso di criticità idrogeologica valido dalle ore 18 di oggi alle 14 di venerdì 19 agosto.

La perturbazione interesserà tutta la regione per temporali localmente intensi: si parla di  prealpi, zone pedemontane e pianura centro occidentali per i quantitativi di pioggia più abbondanti.

Da questa sera previsto un aumento dell'instabilità a partire dalle zone più occidentali con possibili rovesci e temporali definiti «da locali a sparsi» in successiva estensione nel corso della notte.

Tra giovedì e venerdì pomeriggio tempo instabile, a tratti perturbato, con frequenti precipitazioni a prevalente carattere di rovescio e temporale con fenomeni a tratti anche diffusi e organizzati; saranno probabili fenomeni intensi (forti rovesci, forti raffiche di vento, grandinate) e quantitativi di pioggia localmente abbondanti specie tra Prealpi e pianura centro-ovest.

Possibile fase più significativa tra il tardo-pomeriggio sera di giovedì e il primo mattino di venerdì.

 

Dalle 18alle ore 24 del 17 agosto la criticità è da considerarsi gialla per le sole zone Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e Monti Lessini, e Po, Fissero-Tartaro-CanalBianco e Basso Adige, assente altrove.

I fenomeni più intensi, ed estesi su tutta la Regione, sono attesi a partire dalla mezzanotte del 18/08 e da quel momento in poi la criticità è arancione su tutto il territorio regionale. 

 

 

«È inoltre raccomandabile non scegliere le giornate di domani e di venerdì per effettuare escursioni in montagna, per campeggiare all’aria aperta o per altre attività che comportino il ritrovarsi all’esterno, privi di possibilità di riparo in tempi rapidi», prosegue il comunicato.