Lo studio della Regione

Covid e posti letto, Verona verso la fase 4: molti ricoverati tra i 50 e i 69 anni

Situazione ricoveri a Verona 6 novembre 2020
Situazione ricoveri a Verona 6 novembre 2020
Situazione ricoveri a Verona 6 novembre 2020
Situazione ricoveri a Verona 6 novembre 2020

Verona si prepara alla fase 4, la fase cioè in cui la Regione sarà costretta a ridurre una serie di servizi sanitari per far meglio fronte all'emergenza sanitaria dovuta al coronavirus. Il piano regionale ha infatti previsto un programma a fasce di rischio in base al numero dei ricoveri, in area critica e in intensiva.

 

Attualmente gli ospedali veronesi, secondo un'analisi della Regione, ospitano 45 pazienti Covid in terapia intensiva e 260 in area non critica trovandosi così al limite della fascia 3. Se il trend degli ingressi in ospedale dovesse proseguire come nei giorni scorsi, tra i 10 e 15 al giorno, anche Verona potrebbe finire tra qualche giorno in fascia 4. Il limite previsto è di 59 pazienti in intensiva e  318 in area non critica.

 

SCARICA QUI L'ANALISI DELLA REGIONE

 

La situazione scaligera rispecchia quella a livello regionale con 173 intensive occupate e 1.256 pazienti in area non critica. Per passare di livello occorrerà toccare le 250 intensive o i 1.500 posti occupati in area non critica.

 

Al momento, tra le province venete già Treviso e Belluno si trovano in fascia 4 mentre Padova e Vicenza si trovano ancora in fascia 3, ma molto vicine alla soglia per il passaggio in 4. Più lontani dal passaggio di livello invece ci sono Venezia e Rovigo.

 

ETA' DEI RICOVERATI

A Verona, la maggioranza dei ricoverati, attualmente 94, si trova nella fascia d'età tra i 50 e i 69 anni. Gli anziani tra il 70 e i 79 anni sono 85 mentre tra gli 80 e 89 anni sono 72. Vi sono poi 27 persone ultraottantenne ricoverate e 26 con un'età tra i 15 e i 49 anni. Suddivisione che corrisponde a quella regionale dove la maggioranza dei ricoverati hanno un'età tra i 50 e i 69 anni.

 

GRAVITA'

La Regione ha anche classificato la gravità dei ricoverati: a Verona sono 36 i pazienti intubati, 54 quelli in una situazione critica mentre la maggioranza (174) si trovano in condizione severe e solo 23 sono classificati come pazienti lievi.

 

Leggi anche
Luca Zaia: «Ospedali verso fase 4. Non voglio fare micro lockdown, né andare in zona arancio: portate la mascherina»

Giorgia Cozzolino