L'INAUGURAZIONE

Cosmo Bike Show
Taglio del nastro
tra campioni e vip

.
L'inaugurazione di Cosmo Bike Show (Marchiori)
L'inaugurazione di Cosmo Bike Show (Marchiori)
Il mondo delle due ruote tra cicloturismo e bici elettriche

«Perché ho deciso di andare in bici? Perché i miei non mi compravano il motorino». È stata la spontaneità e la simpatia di un campionissimo, Fabio Aru, campione italiano 2017 con all'attivo la vittoria alla Vuelta nel 2015, ad aprire la terza edizione di CosmoBike Show, che occuperà i padiglioni di Veronafiere fino a lunedì.

 

«Una fiera unica al mondo, con un occhio di riguardo alla mobilità urbana e a quella extraurbana, che mette in risalto l'innovazione tecnologica», ha detto il presidente di VeronaFiere Maurizio Danese, che ha ricordato il boom della bici a pedalata assistita nell'ultimo anno, con un più 120 per cento. In vetrina 350 espositori da 25 nazioni mentre l'Italia è il secondo Paese in Europa per esportazioni.

 

Il Veneto? Gioca un ruolo da protagonista in particolare per il cicloturismo, con oltre mille chilometri di ciclovie. Proprio stamattina è stata premiata con l'Italian green road award la ciclovia dell'Amicizia, che collega le Dolomiti alla laguna di Venezia, entrambi patrimonio dell'umanità dell'Unesco. «Entro il 2021», ha ricordato il governatore Zaia, «completeremo anche l'anello intorno al lago di Garda». Elisa Pasetto

Elisa Pasetto

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati