Il via del contestato Forum

Congresso Famiglie
al via, imponenti
misure di sicurezza

Il via del contestato Forum
Il Congresso delle Famiglie
Il Congresso delle Famiglie
Il Congresso delle Famiglie
Il Congresso delle Famiglie

 Piazza Bra off limits e situazione tranquilla senza contestazioni oggi  per l'avvio dei lavori del controverso 13/o Congresso mondiale delle famiglie, in programma fino a domenica. L'afflusso di relatori e pubblico alla sede dell'incontro è ordinato, e gli organizzatori annunciano un migliaio di presenze. Il palazzo della Gran Guardia ospita in contemporanea un altro evento pubblico, la cerimonia per i 50 anni dei trapianti di organi a Verona.

 

Centrali operative unificate delle forze dell’ordine, centinaia di agenti sulle strade tra Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Municipale, piazza Bra sarà comunque «blindata» per tre giorni.

Sono i principali provvedimenti adottati per il Congresso mondiale delle famiglie di Verona dal vertice del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza. Tra sabato e domenica si stima che arriveranno 20 mila persone nella città scaligera, in particolare per le due manifestazioni opposte in programma sabato 30, ma anche per il corteo a sostegno della famiglia tradizionale che sfilerà domenica 31, giornata conclusiva del Congresso.

Sono annunciati pullman da molte città italiane, oltre all’adesione di movimenti politici, sindacati, organizzazioni di volontariato e associazioni della società civile.

«È evidente - ha detto Cafagna - che l’impegno e lo sforzo di tutti sarà totale, saranno tre giornate molto impegnative e a fianco del Congresso una serie di eventi e manifestazioni per i quali sono state studiate delle misure opportune. Ci sarà una sorta di sterilizzazione dell’area davanti al Palazzo della Gran Guardia per consentire in piena sicurezza l’arrivo delle delegazioni e delle autorità, tenuto conto che ci saranno eventi che interesseranno altre zone della città».

Quanto ai rischi di infiltrazioni di facinorosi durante la manifestazioni, il prefetto di Verona ha concluso sottolineando che «il lavoro sarà intenso e di massima attenzione affinchè sia garantita la piena e totale sicurezza sia ai manifestanti, sia ai cittadini veronesi».