TORRICELLE

Antenne «oscurate»
restituite alle tv
e presto riattivate

.
Le antenne tv sequestrate sulle Torricelle
Le antenne tv sequestrate sulle Torricelle
Le antenne tv sequestrate sulle Torricelle
Le antenne tv sequestrate sulle Torricelle

Nuovo punto a favore delle emittenti radio-televisive «oscurate» il 13 dicembre scorso a Verona dal provvedimento sequestro preventivo d’urgenza degli impianti di trasmissione sulla Seconda Torricella Massimiliana disposto dal pm Gennaro Ottaviano. Il Gip Livia Magri, che già si era espressa non convalidando il sequestro, si è nuovamente pronunciata nel merito ordinando che l’area sia restituita alle emittenti.

 

L’ordinanza iniziale del gip sul provvedimento di sequestro, che aveva oscurato tutte le antenne, e consegnato l’immobile all’Agenzia del Demanio, aveva escluso ipotesi di reato in capo alle emittenti, ed in ogni caso motivi di urgenza tali da giustificare i sigilli. Dal deposito dell’ordinanza, però, nonostante le richieste rivolte al pm e al Demanio, ogni richiesta dei legali delle emittenti per ripristinare la situazione antecedente era stata disattesa.

 

A seguito di incidente di esecuzione proposto dai legali delle Tv, c’è stata quindi un’ulteriore pronuncia del Gip Livia Magri, che con un nuovo e motivato provvedimento ha disposto che «l’area oggetto di dissequestro sia restituita ai soggetti - società radiotelevisive - che avevano la disponibilità dell’area stessa al momento del sequestro», rimandando al pm per l’esecuzione. La riattivazione degli apparati è quindi attesa in breve tempo.