L'annuncio

Alta velocità, partiti i lavori dell'ultimo lotto della Verona-Vicenza

Un treno ad alta velocità
Un treno ad alta velocità
Un treno ad alta velocità
Un treno ad alta velocità

Al via i lavori per il secondo e ultimo Lotto della Verona - bivio di Vicenza, che fa parte del primo lotto funzionale della dell’Alta Velocità ferroviaria fino a Padova, per un valore di 1,59 miliardi di euro.

 

Lo annuncia Webuild che è parte con circa l’83% del General Contractor Ircav 2 insieme a Hitachi Rail (17%). L’accordo per l’avvio dei lavori è stato siglato da Ircav 2 con Rfi insieme a quello per la progettazione definitiva dell’attraversamento di Vicenza, che costituisce il secondo lotto funzionale dell’opera, per un valore di circa 720 milioni di euro.

 

La tratta Verona-Padova si inserisce nell’Alta Velocità Milano-Venezia e fa parte del Corridoio Mediterraneo, che dalla Spagna arriva alla frontiera Ucraina: uno dei corridoi della rete strategica transeuropea di trasporto, itinerario privilegiato sia per i traffici fra Europa e Asia sia, in ambito europeo, per i traffici fra le regioni del Sud e quelle dell’Europa Orientale.

 

Con la realizzazione della linea Milano-Venezia, il 75% della popolazione italiana sarà servita con linee ad alta velocità. Il progetto è uno dei più importanti in corso di esecuzione in Italia da parte di Webuild, che sta realizzando anche Bicocca-Catenanuova - una tratta della futura Palermo-Catania -, il progetto unico Terzo Valico dei Giovi-Nodo di Genova- la linea che potenzierà il collegamento tra il sistema portuale ligure e le principali linee ferroviarie del Nord Italia e del Nord Europa; la Galleria del Brennero - elemento centrale del collegamento veloce tra Verona e Monaco di Baviera -, la Metro M4 di Milano e due sezioni della linea ad alta velocita Napoli-Bari.