Evento sportivo dell'Ana

Alpiniadi, la staffetta alpina passa oggi da Verona. Cerimonia in Bra

.
Alpiniadi 2022
Alpiniadi 2022
Alpiniadi 2022
Alpiniadi 2022

L’Abruzzo, da L’Aquila a Rocca di Mezzo dall’Isola del Gran Sasso a Fossa, ha ospitato la terza edizione delle Alpiniadi estive. Eventi e gare sportive che hanno visto sfidarsi oltre 1.300 atleti provenienti da tutta Italia. Alla tre giorni di sport hanno partecipato 48 sezioni e l’ANA Verona, che ha schierato una quarantina tra atleti e atlete, Penne Nere, aggregati e Amici degli Alpini, ha ottenuto l’ottavo posto nella classifica generale, contando ben tre podi.

Le Alpiniadi estive si sono aperte giovedì nel tardo pomeriggio con la sfilata che dalla caserma Rossi attraverso le vie del centro ha portato gli atleti al Duomo de L'Aquila dove si è tenuta la cerimonia d'accensione del tripode da parte della staffetta alpina che da Ventimiglia sta attraversando l'Italia per arrivare a Trieste, e per l'occasione ha fatto tappa in Abruzzo. Un cordone lungo tutta Italia che oggi arriverà a Verona. L’arrivo in piazza Bra, 14esima tappa della Staffetta 150° Truppe Alpine, è previsto alle 18.30 e seguirà la deposizione della corona alla targa in memoria del 6° Alpini.

In Abruzzo, la sezione di Verona ha portato sulle linee di partenza 38 pettorali suddivisi tra le diverse discipline. «La presenza di così tanti alpini e amici degli alpini anche nelle discipline estive ci fa molto piacere, è un volano importante per coinvolgere le giovani generazioni, passando loro lo spirito di aggregazione e i valori genuini dello sport. Sono stati quattro giorni di festa e di sport, occasione per ritrovare amici e conoscerne di nuovi», spiega il presidente dell’ANA Verona Luciano Bertagnoli, plaudendo ai successi degli atleti veronesi.

La gara d'apertura si è svolta venerdì con la corsa in montagna individuale valevole per il 48° campionato nazionale. Per l’ANA Verona è stato subito podio con l’argento di Angelo Partelli nella categoria B5. A rappresentare gli scaligeri anche i fratelli Francesco e Matteo Grisi e Samuele Truzzoli. Sabato è toccato invece al 49° Campionato nazionale di marcia di regolarità a pattuglie disputato nella suggestiva e, ai veronesi cara, Fossa che ha visto gli atleti dell’ANA Verona impegnati con tre pattuglie di alpini, ed una di aggregati ottenendo il podio d’argento con la pattuglia composta da Enrico Corghi, Marco Fasoli e Luigi Melchiori nella categoria "media a Bassa velocità". Tra i successi, il quinto posto della pattuglia di Francesco Tanara, Matteo Grisi, e Samuele Truzzoli nella categoria "media ad Alta velocità", e ancora podio con il terzo posto tra gli aggregati per la pattuglia Severino Bonazzi, Sabrina Fogazzi, Elena Arduini che hanno permesso a Verona di conquistare il 7° posto nella classifica di specialità per sezioni. La sera a L’Aquila, il 3° campionato nazionale di duathlon con orienteering e carabina laser.

Nella classifica individuale si sono distinti Matteo Grisi al 2° posto, Francesco Grisi al 7° posto e Francesco Tanara al 10°, che hanno fruttato alla sezione di Verona un 5° posto di tutto rispetto nella classifica per sezioni. Domenica il 44° campionato nazionale di corsa in montagna a staffetta che si è corsa a Isola del Gran Sasso: 5° posto nella categoria A2 per la coppia Tanara Francesco e Grisi Matteo.

«Un particolare ringraziamento ai nostri atleti per lo più iscritti ai gruppi di Badia Calavena e Basson che hanno portato Verona ad un ottimo ottavo posto nella classifica generale delle sezioni. E anche chi come Giovanni Angelini, Bruno Castagna e Attilio Tanara, pur non arrivando nei primi posti, hanno contribuito al raggiungimento di questo piazzamento», sottolinea Bertagnoli. «La speranza è che anche altri gruppi della provincia seguano l'esempio ed inizino a lavorare e dedicarsi alla promozione e alla pratica sportiva».

 

Alpiniadi 2022
Alpiniadi 2022