La polemica

Zaia: «Katia Ricciarelli? Aspetti il suo turno»

Katia Ricciarelli e Luca Zaia
Katia Ricciarelli e Luca Zaia
Katia Ricciarelli e Luca Zaia
Katia Ricciarelli e Luca Zaia

Botta e risposta tra Luca Zaia e Katia Ricciarelli sull’attesa per la vaccinazione contro il Coronavirus. «Capisco lo sfogo della grande artista - ha detto il Governatore - una persona sola a casa che possa sentirsi trascurata, ma io ho l’obbligo di difendere la qualità del lavoro sul fronte delle vaccinazioni che il Veneto sta facendo. E non vi sono dubbi».

 

L’altro giorno la cantante lirica che in diretta da Mara Venier, durante Domenica In, aveva detto di sentirsi trascurata perché non ha ancora ricevuto la convocazione per la somministrazione del vaccino. Zaia ha poi spiegato che «Katia Ricciarelli ha 75 anni e sa benissimo che arriveremo a farle la vaccinazione ma quando toccherà a lei. Prima di allora vi sono le persone più anziane».

 

L’intervista della cantante sulla Rai ha scatenato i commenti sul web, anche sul sito larena.it. «Signora Ricciarelli, impari a leggersi i dati prima di andare in tv - scrive trippy - nel Lazio sono state consegnate 1.118.2000 dosi di vaccino, somministrate 950.141 pari all'85 per cento della popolazione mentre nel Veneto sono state consegnate 894.580 dosi e somministrate 782.091 pari all’87 per cento. La popolazione del Lazio? 5.865.544, quella del Veneto 4. 907. 704. Motivo per cui mi chiedo come mai lei e la sua amica Venier non vi trasferite nel Lazio».

 

«Polemica inutile - continua Igor85 - e pretestuosa, la signora semplicemente non rientra ancora nella fascia d’età». Sulla stessa lunghezza d’onda anche criscric. «Fare la coda come tutti sarebbe un esempio di buon senso invece di lamentarsi sempre», il post che non lascia troppi alibi all’ex signora Baudo. Ma c’è chi salta sul carro per attaccare la gestione vaccinale della Regione Veneto. «Avanguardia di cosa? Il Veneto è migliore su alcune cose, si, ma non si tutto cara Katia - sottolinea Tessa 33 -. Per tante cose, è come tutte le altre regioni.... Parole solo parole».

 

Anche bellebi20 però prende le distanze da Katia Ricciarelli. «Gentile signora, vada a vedersi i report sulle vaccinazioni nel sito ufficiale del Ministero della Salute - conclude - anche oggi, il Veneto è una delle regioni che ha somministrato più vaccini rispetto alle consegne ricevute. Hanno ricevuto il vaccino più di 240 mila over 80, quasi 228 mila operatori sanitari, più di 68 mila ospiti delle Rsa, e poi persone fragili (chi ha patologie), insegnanti, personale non sanitario, forze armate, disabili... In totale, mentre scrivo, la cifra è pari all'89,6 per cento di somministrazioni rispetto alle dosi consegnate, il dato migliore nazionale dopo il Molise». 

 

Leggi anche
Ricciarelli, polemica in diretta: «Ancora senza vaccino, pensavo che il Veneto fosse all'avanguardia»

Suggerimenti