Covid

Volantini no-vax distribuiti in Borgo Trento, «Sei una cavia?»

.
Volantino no vax (foto Perina)
Volantino no vax (foto Perina)
Volantini no-vax (foto Perina)

Non solo bollette e volantini pubblicitari: questa mattina tra la posta dei residenti di Borgo Trento, zona via 4 Novembre, sono apparsi dei ciclostilati a colori, stampati fronte e retro, evidentemente recapitati porta a porta per screditare i vaccini anti Covid, chiamando «cavie» coloro che si sottopongono alla profilassi e definendo la campagna vaccinale una «sperimentazione», e invitare la popolazione a segnalare presunti «danni alla salute» e «morti inspiegabili post vaccino» sui portali governativi dedicati alla farmacovigilanza.

L'ennesimo spregio, il cui intento è seminare dubbi e panico, mentre le autorità sanitarie a tutti i livelli stanno facendo il massimo sforzo per combattere la pandemia.

Laura Perina

Suggerimenti