L'anniversario

Un anno senza Roberto Puliero, Anderloni gli dedica una poesia

Roberto Puliero

Un anno fa ci lasciava Roberto Puliero.

Il popolare attore e radiocronista (e molto altro) è morto il 19 novembre 2019 all'età di 73 anni. La sua figura è legata allo scudetto dell'Hellas, ma anche a innumerevoli personaggi portati sul piccolo schermo e a centinaia di opere messe in scena a teatro, da attore e regista con la sua "Barcaccia".

 

Leggi anche
«Grassie a chi m'ha curà», l'ultima poesia di Puliero in ospedale

 

La sua scomparsa aveva destato un enorme cordoglio in tutta Verona e ai suoi funerali a San Zeno avevano partecipato migliaia di persone.

Qualche mese fa, a Puliero è stata dedicata la tribuna stampa dello stadio Bentegodi.

 

Speciale Roberto Puliero

 

Il regista e autore Alessandro Anderloni, sul suo profilo Facebook ha dedicato a Puliero una poesia. Ecco le prime strofe.

«Caro Dante, come steto?», 

el gà dito Shakespeare ieri.

«Bene William. E ti, sa dito?»

gà risposto l’Alighieri.

 

«Eto leto sul giornal?»

fa l’inglese. E el fiorentin:

«No’ i fa altro che baucar: 

ma che i vaa tuti in casin».

 

«Giusto un anno fa, il 19 novembre 2019, è morto Roberto Puliero -  scrive Anderloni -. Questa notte è venuto a trovarmi e mi ha dettato questo dialogo». La poesia completa QUI

 

Il post di Anderloni su Facebook
Il post di Anderloni su Facebook

Il post di Anderloni su Facebook