CHIUDI
CHIUDI

14.08.2019

Traffico, per il ponte
previsti disagi
su autostrade e statali

Traffico sulla strada statale 12 del Brennero a Domegliara
Traffico sulla strada statale 12 del Brennero a Domegliara

Massima allerta e prudenza: questo il secco consiglio di forze dell’ordine ed operatori del traffico in vista del prossimo fine settimana che inizierà già domani, il giorno estivo per antonomasia: Ferragosto.

 

Sotto il profilo viabilistico giornate da «bollino nero», secondo le previsioni, saranno sabato 17 e domenica 18 agosto quando agli arrivi sul lago di Garda, in città ed altre località della provincia si alterneranno le partenze per la conclusione delle ferie. Domani, Ferragosto, si preannuncia una giornata trafficata sulle strade statali, regionali e provinciali per raggiungere per le tradizionali gite fuori porta spesso allietate da grigliate sulla spiaggia ed in collina.

 

Le mete più gettonate? Le località balnerari lacustri, messe ancora una volta a dura prova dal maltempo di lunedì sera con caduta alberi e Gardesana interrotta nell’area di Punta San Vigilio, così Lessinia, Valdadige, amate in primis dai motociclisti, parchi divertimenti e centri acquatici. Domani si prevede traffico intenso, in particolare, sulla strada regionale 11 e su quella statale del Brennero e dell’Abetone nell’area del Passo di Napoleone a Domegliara. Giornata, quindi, che si preannuncia intensa, obbligando automobilisti e motociclisti ad un’attenzione costante alla guida al fine di evitare infrazioni al codice della strada.

 

Concetti fondamentali: moderare la velocità, non assumere sostanze alcoliche o stupefacenti al volante né tanto meno usare telefonini od utilizzare i cosidetti social network. Basti un dato: distrarsi per un secondo ai 50 chilometri orari significa che l’automobile percorre 14 metri: quanto basta per creare un sinistro stradale o, peggio, investire una persona sulle strisce pedonali. Fenomeno, questo, di mancata precedenza ai pedoni sulle strisce che si verifica quotidianamente. Un particolare appello è rivolto ai giovani e giovanissimi che, rincasano dopo serate trascorse in compagnia di amici in ore notturne: non distarsi, moderare la velocità, non guidare in stato di ebbrezza o sotto l’uso di stupefacenti per l’incolumità propria e dei passeggeri. Piuttosto fare guidare un amico od amica ovvero rincasare con altri mezzi senza mettersi alla guida. Senza la collaborazione da parte degli utenti della strada, purtroppo continueranno ad accadere sinistri gravissimi se non mortali. La prevenzione continuerà ad essere rigorosa come durissime le sanzioni nei confronti dei trasgressori della propria come della incolumità altrui. 

Massimo Ugolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie