Eventi e spettacoli sui bastioni

Torna il MuraFestival da maggio a settembre e si espande in altri luoghi

.
Il MuraFestival del 2020 al Bastione San Bernardino
Il MuraFestival del 2020 al Bastione San Bernardino

Il MuraFestival si espande e la seconda edizione si svolgerà non solo al Bastione San Bernardino ma anche Bastione delle Maddalene, Castel San Felice e Porta Fura in riva all'Adige, da maggio a settembre, pandemia permettendo.

 

Il festival, ideato e promosso dal Comune di Verona, valorizzando le mura che sono patrimonio Unesco, prevede spettacoli, musica, teatro ed eventi, per adulti, giovani e bambini. Ma anche visite guidate e attività per famiglie. Avviato l’iter per la pubblicazione di un bando, per l’assegnazione della gestione dei servizi di organizzazione, realizzazione e cura dell’evento. Con possibilità di rinnovo per il 2022.

 

Le aree demaniali di proprietà comunale verranno messe a disposizione gratuitamente, mentre spese e utenze del festival saranno a carico degli organizzatori, così come il servizio di sorveglianza. La maggior parte delle iniziative dovranno essere gratuite, quelle con ingresso a pagamento avranno dei prezzi accessibili. E il clou del programma si svilupperà nei weekend, dal venerdì alla domenica, specialmente le serate di musica realizzate in collaborazione con discoteche e dj.

Durante il festival, nella sola area di Bastione San Bernardino, potranno essere presenti chioschi e punti per la somministrazione di bevande e alimenti, il tutto nel rispetto dell’ambiente e del contesto storico.

 

«Il MuraFestival – ha spiegato l'assessore ai Rapporti con l'Unesco Francesca Toffali – ideato nel 2020 durante il lockdown e realizzato subito dopo in via sperimentale, è stato una scommessa che, nonostante le problematiche collegate alla pandemia, ha avuto molto riscontro da parte del pubblico, sia in termini di partecipazione che di apprezzamento. Ora, ampliandone location ed eventi, puntiamo a rendere permanente questa rassegna estiva».