CHIUDI
CHIUDI

14.08.2020

«Tenerezza e stima»
Un'anziana scrive
ai poliziotti veronesi

La signora con i poliziotti
La signora con i poliziotti

«Provo tanta tenerezza, stima e riconoscenza verso le persone in divisa, che hanno dimostrato gentilezza, professionalità, tempestività e attenzione al cittadino, specialmente se appartiene alle fasce più deboli e fragili».

È il testo, scritto a mano, che un'anziana veronese ha voluto consegnare agli agenti delle Volanti di Verona che l'avevano aiutata dopo aver subito uno scippo

 

Lunedì mattina la signora, 84 anni, operata da poco ad un’anca, aveva accolto l’offerta di una giovane di accompagnarla per un breve tratto di strada dandole il braccio. Solo che in realtà l'accompagnatrice le ha sottratto la borsa allontanandosi: all'interno:  centocinquanta euro in contanti e la carta di credito.

La fuggitiva non è stata rintracciata, ma la celerità e la professionalità con le quali è intervenuto il 113, l'hanno colpita, tanto che al momento di sporgere denuncia ha voluto consegnare quella lettera. 

La  visita è stata ricambiata, con i poliziotti che sono andati a trovarla a casa consegnandole un depliant di consigli per riconoscere e evitare le  truffe alle persone anziane. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie