RICOVERATO A BORGO ROMA

Studente ferito:
«Colpito sul bus
a martellate»

Un'ambulanza al Pronto soccorso (foto Archivio)
Un'ambulanza al Pronto soccorso (foto Archivio)
Un'ambulanza al Pronto soccorso (foto Archivio)
Un'ambulanza al Pronto soccorso (foto Archivio)

Uno studente veronese di 16 anni, figlio di genitori stranieri, è stato ricoverato con una frattura alla testa, ma non è in pericolo di vita, all’ospedale di Verona. Il giovane si è presentato sanguinante al pronto soccorso stamane e ha detto al personale sanitario di essere stato colpito da qualcuno con un martello mentre era a bordo di un autobus di linea fermo al capolinea, proprio vicino al nosocomio di Borgo Roma.

 

Il ragazzo ha detto di essere riuscito a bloccare l’aggressore, anch’egli molto giovane, e di avergli tolto di mano il martello prima che riuscisse a scendere e a fuggire. Subito è stata avvertita la polizia. Sulla vicenda sono in corso indagini da parte della squadra mobile della Questura di Verona.

 

Il giovane ferito è ricoverato con una prognosi di 30 giorni e gli investigatori attendono di poterlo sentire in modo dettagliato per cercare di definire il quadro della vicenda. Il martello è stato posto sotto sequestro. Il ragazzo si è presentato al pronto soccorso accompagnato da un compagno e a chi gli ha chiesto indicazioni sull’aggressore ha detto di conoscerlo di vista, di averlo già incontrato nell’autobus ma di non sapere il suo nome.

 

Il conducente del mezzo non era a bordo al momento del fatto e ha riferito di fatto di non essersi accorto di nulla. Gli agenti della Mobile scaligera stanno raccogliendo le deposizioni delle altre persone che erano o a bordo o fuori dell’autobus. Nessuno, a quanto risulta, ha fatto chiamate al 113 per avvertire di quanto successo.

Suggerimenti